Il Genio

Il Genio

Il duo electro-pop più famoso d’Italia si racconta. Gianluca ed Alessandra de Il Genio infatti, ci sveleranno in questa intervista gli aspetti più intimi della loro personalità e il segreto del loro successo, oltre a parlarci dei loro progetti futuri.

Alessandra e Gianluca, come avete accolto il vostro incredibile successo? Vi sareste mai immaginati di diventare addirittura un “fenomeno” musicale nel giro di qualche anno?

Gianluca: Cosa sarebbe “successo”?

Alessandra: Nel giro di pochi mesi è ancora più incredibile ed è quello che in realtà è accaduto.

Ebbi il piacere di conoscervi proprio agli esordi nel 2008. Da allora cosa è cambiato all’interno del vostro duo e come siete cambiati voi singolarmente?

Gianluca: Sono cambiate molte cose, il live anzitutto, ora Il Genio è trino. I nostri cambiamenti personali sono documentati nelle foto; sta montando una strana mania di fare foto ovunque e a chiunque, facebook in realtà è un immenso album fotografico.

Alessandra: Il live è l’aspetto che ha subito più mutamenti rispetto agli esordi in cui proponevamo il nostro disco utilizzando un ipod, adesso siamo un trio tutto carne ed ossa con Paolo Mongardi alla batteria. Per quanto riguarda il mio percorso personale nel Genio credo di aver acquisito più sicurezza.

“Pop porno”, il vostro primo singolo, ebbe doppiamente successo, prima nel mondo della musica indipendente, poi addirittura in quello della televisione, delle radio e delle major. Come avete affrontato questo passaggio dal mondo indie a quello della tv e dell’etichetta Universal?

Gianluca: Ci siamo sempre comportati allo stesso modo, forse eravamo troppo indie per la tv e troppo mainstream per il mondo indipendente. Quiete da oscilloscopio.

Alessandra: E’ stato tutto così fluido che è come se ci fossi arrivata scivolando

A vostro parere qual è stato il segreto del vostro successo? Il vostro stile, il particolare genere musicale, i testi e le musiche delle vostre canzoni o che altro?

Gianluca: Non c’è mai stato un segreto, però non dirlo a nessuno!

Alessandra: Forse abbiamo solo riempito una lacuna che era stata lasciata scoperta, siamo stati sicuri di quello che facevamo senza temere il pregiudizio che è inevitabile quando proponi qualcosa di non propriamente usuale.

Da dove nasce questa vostra grande passione per la Francia?

Gianluca: Passione? Il mio scrittore preferito è Dostoebvskij. Ma certo, anche Deleuze e Derrida mi sono stati fondamentali. Forse, è solo una questione di voci, quelle che circolano intendo…

Alessandra: Più che una vera e propria passione per la Francia, che ci ha comunque fornito grandi spunti soprattutto per il video di Pop Porno (che è esplicitamente il rifacimento di una scena di Vivre sa vie di Jean-Luc Godard) penso che sia stato il nostro modo di cantare ad accostarci ad un così gratificante confronto con la coppia più celebre D’Oltralpe e di conseguenza a una sorta di francesizzazione del nostro modo di proporci.

Dove vi siete conosciuti e quando avete capito di voler dare vita a questo particolare duo?

Gianluca: Molti anni prima, a Lecce. Eravamo già solidi amici. Non abbiamo mai preso una decisione, Il Genio si è fatto Demiurgo da sè.

Alessandra: Ci siamo conosciuti a Lecce a pranzo da un amico che ci teneva a farci conoscere. Il Genio è nato a Milano senza nemmeno che ce ne accorgessimo.

Progetti per il futuro? Dove potremmo sentirvi live nei prossimi mesi?

Gianluca: Stiamo già pensando al terzo album, abbiamo moltissimo materiale, intanto siamo in giro, Piemonte, Emilia Romagna, Sicilia..

Alessandra: Pensiamo al nuovo disco e intanto andiamo in giro per i live. Trovate tutte le nostre date su Facebook e su Myspace http://www.myspace.com/ilgenio

Dejanira Bada


1 comment

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.