Destination Unknown – il nuovo disco di DJ PANDAJ – dal 20 ottobre

Destination Unknown – il nuovo disco di DJ PANDAJ – dal 20 ottobre

Destination Unknown, secondo album del producer Dj Pandaj, è ispirato alle colonne sonore degli horror movie anni ’30 e ’40: un viaggio sonoro di citazioni cinematografiche, rievocate con stile e originalità. Suoni di un’elettronica di fine millennio dal sapore bristoliano, un sound trip-hop contemporaneo che sconfina  verso l’hip hop più evoluto, il free jazz, il pop e il dub step. Sono svariate le influenze musicali ma la struttura è logica, intransigente, dura e stabile, ma allo stesso tempo fragile e limpida come il cristallo. Un piccolo diamante nascosto dentro un enorme masso di roccia grezza, che conferma il valore di uno degli artisti  più talentuosi e promettenti in circolazione.
 
In Destination Unknown c’è quel suono che in moltissimi in Italia cercano, ma che solo in pochi sono in grado di trovare. Un sound fatto di emozioni calde derivanti dal funk nero, pulsazioni spezzate e ritmiche inusuali, senza scordare una particolare attitudine alla ricerca della visionarietà della musica. Il disco si avvale di guest di tutto rispetto come L’Aura che presta la sua voce per la dolcissima Moonlight introdotta dal flauto a traverso di Cecio (Mr. T-bone), Saturnino con il suo energico groove, il talentuoso MC Ghemon e la sua poesia del rap, Henphy della Soulful Orchestra e A. Libretti con la sua tromba sognante che collaborano in Vado Giù o Cato dei The Blue Beaters che suona basso e chitarra (una bellissima Gretch). Poi troviamo gli Acusmatic Group proiettati nel mondo degli gnomi in Little People World,  Ardimann Mc in Space Garden remixata da Ezra, vera perla hip hop che starebbe benissimo in qualsiasi uscita targata Anticon o Def Jux e Frankie Hi Nrg Mc che recita in latino la lettera di Plinio il giovane a Tacito in una nuova versione di Herculaneum. Last but not least, ecco le ispiratissime voci femminili di  Suz  (Out Of The Blue, Pastspotting) e Vaitea (Painsomnia) ed il tocco magico del violoncello di Zeno Gabaglio in Inside Deep Quietness.
                                             

www.djpandaj.com
Tracklist:

Destination Unknown
Beats and Music: F.Miranda
Guitar: G. Senatore
Synth: E. Capogna
 
Painsomnia
Beats and Music: F. Miranda
Synth, Piano e Melodic: E. Capogna
Vocal Arrangement: Vaitea

Moonlight feat.L’Aura
Beats and Music: F.Miranda
Synth, Piano: Ezra
Flauto a Traverso: Cecio
Vocal Arrangement: L’Aura
 
Intervallo
Music Beats and Scratch: F. Miranda
 
The Man Behind The Desk feat. Cato
Music: F. Miranda
Guitar: Gianluca Senatore
Synth: E. Capogna
 
Space Garden feat. Ardimann Mc/Ezra Rmx
Music: F.Miranda, E. Capogna
Vocal Arrangement: A. Nika
Synth: E. Capogna
 
Inside Deep Quietness feat. Zeno Gabaglio
Beats and Music: F. Miranda
Cello: Z. Gabaglio
Guitar: A. Colombo
 
Out Of The Blue feat. Suz
Beats Music and Scratch: F.Miranda
Vocal Arrangement: S. La Polla

Little People World feat. Acusmatic Group
Beats, Bass: F.Miranda
Xilofone, Brass, Piano and Guitar: Acusmatic Group
 
Vado Giù feat. Ghemon, Saturnino, Enphy, A.Libretti
Beats and Music: F. Miranda
Vocal Arrangement: G. Picariello
Bass: S. Celani
Trumpet: A.Libretti
Tastiere: Davide ” Enphy ” Cuccu

Pastspotting feat. Suz & Cato
Beats and Music: F.Miranda
Bass and Guitar: G. Senatore
Vocal Arrangement: Susanna La Polla
Synth: Ezra
 
Herculaneum feat. Frankie Hi-Nrg MC/ Ezra Rmx
Music: F. Miranda, E. Capogna
Vocal Arrangement: F. Di Gesù, C.Galbignani


No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.