#twittastorie – la sorprendente storia d’Italia

#twittastorie – la sorprendente storia d’Italia

Una nuova sfida per il popolo del web

raccontare in 140 CARATTERI

la storia di NAPOLI, ROMA E GENOVA

I 3 TWEET VINCENTI diventeranno VIDEO DA 60’’

DA OGGI LA SFIDA SI SPOSTA A ROMA

IL TWEET PIÙ ORIGINALE SELEZIONATO DAL REGISTA COSIMO ALEMÀ

DA OGGI È ONLINE IL VIDEO DEDICATO A NAPOLI

REALIZZATO GRAZIE AL TWEET DI @ZIOPEX

Una sfida sta travolgendo il mondo degli internauti: TWITTASTORIE,  il contest realizzato da Telecom Italia in collaborazione con Show Reel,  ideato esclusivamente per il pubblico del web e finalizzato a trasformare in cortometraggio la più suggestiva ed efficace descrizione in 140 caratteri di tre città italiane, NAPOLI (The Jackal), ROMA (Cosimo Alemà) e GENOVA (Alessandro Piva).

 

Dopo Napoli, da oggi e per due settimane, TWITTASTORIE si trasferisce a ROMA dove il popolo del web sarà chiamato a raccontare in un tweet la storia della sua città. A COSIMO ALEMÀ, regista romano nel campo da più di vent’anni, spetterà la scelta dei 140 caratteri più originali e divertenti che saranno trasformati in un esclusivo cortometraggio da 60”.

Da oggi, inoltre, sul canale Youtube Telecom Italia (www.youtube.com/user/telecomitalia), è possibile visualizzare il primo video dedicato alla città di Napoli realizzato dai The Jackal, ispirato dall’idea scritta in 140 caratteri da @ZioPex: “A #napoli le voci nei vicoli sono un concerto allegro che ti ricorda il senso di essere Vivo #twittastorie”.

 

Per poter partecipare ai prossimi appuntamenti con il contest, basterà twittare (#twittastorie) o “postare” sull’apposita tab della pagina ufficiale di Telecom Italia di Facebook (www.facebook.com/TelecomItaliaOfficial) i 140 caratteri ispirati dalle città di Roma e Genova.

La maggior parte delle persone, almeno una volta, hanno avuto un’idea grandiosa per un film, ma non sapendo come fare hanno rinunciato … grazie al TwittaStorie ora potranno prendersi la loro rivincita personale.

 

Cosimo Alemà (www.cosimoalema.co.uk)  comincia a lavorare nel campo dei videoclip nei primi anni ’90, e dopo diversi anni come assistente regista, fonda la compagnia “The Mob“. Ha all’attivo la direzione per più di 200 video musicali per artisti italiani e stranieri. Ha lavorato, tra gli altri, con gli Zero Assoluto, Le Vibrazioni, Paola e Chiara, Max Pezzali, i Tiromancino, Anna Tatangelo, Nek, Finley, J-Ax, i Gemelli Diversi, Tiziano Ferro, Ligabue, Gigi D’Alessio, Giusy Ferreri, Fabri Fibra, Marracash, Subsonica, Gianna Nannini, The Styles e TruceKlan, Afterhours, Club Dogo, e nel 2009 con Mina. Nel 2011 è uscito nelle sale italiane, distribuito da Bolero Film, il suo primo lungometraggio cinematografico, At the End of the Day – Un giorno senza fine, di genere horror.