Asaf Avidan @ Alcatraz, Milano – 23 aprile 2013

Asaf Avidan @ Alcatraz, Milano – 23 aprile 2013

Il musicista israeliano di “Reckoning Song” in concerto all’Alcatraz

Nato a Gerusalemme nel 1980, Asaf Avidan è stata la mente creativa dei the Mojos, gruppo folk rock israeliano di cui si sta parlando tanto anche in Italia, merito dello stragrande successo del singolo Reckoning Song, remixato poi dal dj tedesco Wankelmut.

Vedere Avidan esibirsi è un’esperienza di disconnessione sensoriale, dove la percezione sonora è in netta contrapposizione con quella visiva. In piedi, sul palco, sembra un moicano pelle e ossa, mentre dagli altoparlanti esce una voce di donna consumata da fiumi di whiskey. Se vi aspettate un grande spettacolo non sarete delusi. L’emozione trasmessa dalla voce accattivante di Asaf Avidan richiama reminiscenze iconiche come la potenza della Joplin, la vibrazione fumosa di Loretta Lynn e l’approccio geniale di Johnny Cash.

Sapori blues, folk e rock’n roll: un sound profondo e ancestrale che sorprende per qualità e consapevolezza, ma soprattutto, visto la provenienza di Asaf, per lontananza e al contempo vicinanza culturale. Dopo anni come frontman di Asaf Avidan & The Mojos (con i quali ha aperto concerti di Lou Reed, Bob Dylan e Ben Harper), il musicista di Gerusalemme ha deciso di intraprendere la carriera solista. Different Pulses è il suo debutto su major e vedrà la luce nel 2013.

 

Foto Sergione Infuso

www.sergione.info