Win lancia la dichiarazione per l’equità degli accordi digitali per gli artisti

Win lancia la dichiarazione per l’equità degli accordi digitali per gli artisti

In Italia l’appello è raccolto e diffuso da Audiocoop, una dichiarazione di Piotta, appuntamento al Mei di Faenza a fine settembre. Sono già 739 le firme di indies provenienti da 24 paesi diversi

La Worldwide Independent Network (WIN), l’organizzazione che rappresenta gli interessi della comunità globale per la musica indipendente, ha annunciato una nuova importante iniziativa, ‘The Fair Digital Deals Declaration’, che sarà lanciata oggi, 16 luglio, con una giornata mondiale dedicata alla firma della dichiarazione.

La Fair Digital Deals Declaration è una dichiarazione di impegno da parte delle etichette discografiche indipendenti nel trattamento equo degli artisti negli accordi relativi allo sfruttamento digitale del loro lavoro, anche in relazione a terzi.

Al giorno d’oggi nel settore musicale i servizi digitali, siano essi nuovi o ben assestati, lanciano regolarmente nuove piattaforme. Negli ultimi anni è emerso un modello per il quale i detentori di ingenti diritti possono garantire enormi pagamenti. La comunità artistica ha comprensibilmente espresso crescente preoccupazione per l’evidente disparità tra il valore della distribuzione globale rispetto al tasso per-stream, che è spesso l’unica entrata condivisa con l’artista. Essendo l’artista, con la sua opera, a fornire tutte queste entrate, la comunità WIN ha deciso di adottare una posizione chiara per tutto il Network.

Questi i 5 punti chiave della Dichiarazione:

• Faremo in modo che la quota di download e i ricavi dallo streaming siano chiaramente illustrati nei contratti di registrazione, e le dichiarazioni a proposito di royalties siano espresse in forma sintetica e ragionevole.

• Renderemo agli artisti una spartizione proporzionata delle entrate e compensazioni di servizi digitali che derivano dalla monetizzazione delle opere registrate ma non sono attribuiti a prestazioni specifiche.

• Incoraggeremo i migliori standard di informazione digitale sull’uso e la monetizzazione della musica.

• Vogliamo sostenere gli artisti che scelgono di opporsi, anche pubblicamente, a sfruttamenti non autorizzati della loro musica.

• Sosterremo la posizione collettiva del settore discografico indipendente a livello mondiale come è indicato nel Global Independent Manifesto.

Ogni etichetta che firmerà questa dichiarazione si impegnerà a comunicarlo ai propri artisti. Esse dovranno essere d’accordo ad allegarne una copia firmata alle dichiarazioni sui diritti dei loro artisti al successivo pagamento, per dimostrare il sostegno all’iniziativa.


Tags assigned to this article:
MeiMei 2.0Piotta

Related Articles

ALESSIO BERTALLOT: da domani al 4 novembre “BACKSTAGE” con CATERINA CASELLI, MAURO PAGANI, FIO ZANOTTI, STEFANO SENARDI e CELSO VALLI‏

Da giovedì 27 ottobre, fino a venerdì 4 novembre RaiTunes avrà un nuovo appuntamento, “BACKSTAGE”. A partire da mezzanotte ALESSIO

Slash, a settembre esce “World on Fire” il suo terzo album da solista

Arriva il terzo disco da solista per il chitarrista Slash che si destreggia tra vistosi assoli e melodie rock old

LIGABUE: il triplo cd live, con 3 inediti, “CAMPOVOLO 2.011” è il disco più venduto

Fresco vincitore del Premio Tenco 2011 per il disco “Arrivederci, Mostro! In Acustico” e del Premio Videoclip Italiano 2011 per

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.