TAYLOR SWIFT, la donna dell’anno secondo BILLBOARD, pubblica il suo nuovo album “1989”

TAYLOR SWIFT, la donna dell’anno secondo BILLBOARD, pubblica il suo nuovo album  “1989”

Già in vendita su iTunes e già il disco internazionale più venduto in Italia, “1989” è il nuovo atteso disco di TAYLOR SWIFT, la donna dell’anno secondo la rivista americana BILLBOARD.

Questo disco è il quinto di studio,  e la superstar vincitrice di 7 GRAMMY®, sorprende per la sua maturità compositiva e sonora.

“Ci ho messo due anni a scrivere 1989 – dice Taylor – due anni ti danno il tempo necessario per crescere e cambiare e lasciare che le cose ti ispirino. Ho ascoltato molto pop anni 80, com’erano coraggiose quelle canzoni e quanti pochi limiti si ponevano allora. Da questa prospettiva l’album per me è come una rinascita. È il mio primo ufficiale e documentato album pop. 1989 è l’album più coeso che abbia mai scritto e quello che preferisco in assoluto.”

La produzione esecutiva di “1989” (Big Machine/ Virgin EMI)  è di  Taylor Swift e Max Martin e l’album ha visto Taylor collaborare con Max Martin e Shellback, Jack Antonoff (Bleachers, Fun), Ryan Tedder (One Republic) e Imogen Heap.

Questa la tracklist completa: “Welcome to New York”, “Blank Space”, “Style”, “Out of the Woods”, “All You Had To Do Was Stay”, “Shake it Off”, “I Wish You Would”, “Bad Blood”, “Wildest Dreams”, “How You Get The Girl”, “This Love”, “I Know Places”, “Clean”.

La deluxe edition contiene inoltre: “Wonderland”, “You are In Love”, “New Romantics”, “I Know Places (Voice memo), “I Wish You Would (Voice memo)”, “Blank Space (Voice memo)”

A


Tags assigned to this article:
1989billboardTAYLOR SWIFT

Related Articles

I CLASSIXX live in Italia!

In Italia i CLASSIXX, il duo electro losangelino che sta ridefinendo il clubbing americano con un sapiente mix di house

Anathema: “Weather Systems”, il nuovo album, uscirà ad aprile

Gli Anathema ne hanno fatta di strada. Dagli esordi death/doom nei primi ’90, attraverso la svolta “pinkfloydiana” di “Eternity” (1996),

Annullato il concerto dei We Were Promised Jetpacks

A causa di circostanze impreviste e non dipendenti dall’organizzazione del Radar Festival, il concerto dei We Were Promised Jetpacks, previsto

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.