MARIO VENUTI, nuova data al Blue Note

MARIO VENUTI, nuova data al Blue Note

Dopo successo di critica e pubblico del nuovo album “Il tramonto dell’Occidente In Tour” aggiunge una data prestigiosa al già corposo calendario. Segnate: 21 gennaio, Blue Note di Milano!

Intanto domani Mario Venuti si esibirà Padova (Geoxino), giovedì 27 novembre farà tappa a Bologna (Bravo Caffè, concerto elettro-acustico) e venerdì 28 novembre a Salerno (Modo, concerto elettro-acustico).

Nel tour, che tocca i club di tutta Italia, Venuti presenta dal vivo i brani del suo ultimo album e i suoi grandi successi, con qualche sorpresa per i fan, accompagnato dalla sua nuova band: Pierpaolo Latina (tastiere), Filippo “Fifuz” Alessi (percussioni), Antonio Moscato (basso), Donato Emma (batteria) e Luca Galeano (chitarra). Con “Il tramonto dell’Occidente In Tour” (prodotto da Microclima-Musica & Suoni, booking Musica&Suoni-Cose di Musica) Mario Venuti festeggia sul palco i 20 di carriera da solista: quest’anno ricorre infatti il 20esimo anniversario dalla pubblicazione del primo album da solista di Venuti (“Un po’ di febbre” – 1994).

LE ALTRE DATE CONFERMATE
Il 4 dicembre a Palermo (I Candelai); il 7 dicembre a Foggia (Moody Jazz Cafè, concerto elettro-acustico); l’8 dicembre a Corato-Bari (Ex Jubilee, concerto elettro-acustico); il 18 dicembre a Catania (ZO Centro Culture Contemporanee); il 19 dicembre a Messina (Centro multiculturale Officina); il 21 gennaio a Milano (Blue Note Milano).


Tags assigned to this article:
20 anni di carrierablue noteMario Venutitour

Related Articles

ROCK ATTACK, il nuovo show dedicato al “BLASCO”!

Attenzione attenzione! Per tutti i fan del grande Vasco Rossi, sta arrivando un nuovo imperdibile spettacolo dedicato alla carriera del

RENEGADES OF RHYTHM: il 18 febbraio ai Magazzini Generali

E’ una sorta di tour in omaggio Afrika Bambaata, pioniere dell’hip hop. Dopo averlo suonato negli studi della BBC, due

La Disney si ispira ai Joy Division e li omaggia con una t-shirt

Non c’è bisogno che vi presentiamo i Joy Division e che vi spieghiamo chi sono. Ma possiamo dirvi che in

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.