ED SHEERAN, quando anche gli “UNCOOL” vincono

ED SHEERAN, quando anche gli “UNCOOL” vincono

Il personaggio di cui andremo a parlare oggi, lo potremmo benissimo introdurre con i primi versi di una celebre canzone del “MolleggiatoAdriano Celentano. “Questa è la storia… Di uno di noi…“, soltanto che invece di nascere “per caso in via Gluck” è nato, “sempre per caso“, ad Hebden Bridge, nella contea del West Yorkshire. Lentiggini, capelli rossi, sguardo timido e il classico faccione da bravo ragazzo: sulla sua carta d’identità c’è scritto Edward Christopher Sheeran ma per tutti è semplicementeEd. Indubbiamente, sulla scena musicale, è il personaggio maschile del momento, con oltre 6 milioni di copie vendute nel mondo (l’album “X” il più venduto in UK nel 2014), 3 grammy awards nomination, 4 brit awards nomination e concerti sold out in tutto il globo (tra cui le due date italiane di Roma e Milano). Ma andiamo con ordine. Chi è innanzitutto, Ed Sheeran? Come già accennato in precedenza, è un cantautore di quasi 24 anni proveniente dall’Inghilterra, la cui musica è un intelligente combinazione di folk acustico-pop, mescolato ad elementi hip hop. Trasferitosi a Londra, cominciò ad avere sempre più visualizzazioni su Youtube fino a raggiungere il successo con il video della canzone “You Need Me, I Don’t Need You“, che a distanza di quasi 5 anni dal caricamento in rete, ha superato le 8 milioni di visualizzazioni.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?x-yt-cl=84838260&v=temYymFGSEc&x-yt-ts=1422327029#t=114″]

Sempre nel 2010, ospite del programma radio “The Foxxhole” a Los Angeles, Ed Sheeran impressionò talmente tanto il conduttore Jamie Foxx, da essere invitato dallo stesso a rimanere a casa sua e registrare per tutta la durata del suo soggiorno in California. La vera e propria consacrazione avvenne però dopo la partecipazione al programma televisivo “Later…With Jools Holland“, nel quele l’artista presentò il brano “The A Team“, che racconta la storia di una prostituta alle prese con la dipendenza da eroina: la canzone fu il primo singolo estratto dall’album “+” e fu anche il singolo di debutto più venduto del 2011.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=UAWcs5H-qgQ”]

Il resto è storia recente, una storia fatta di premi vinti, concerti sold-out e amicizie importanti, come quelle con Elton Jonh e Taylor Swift, a cui Ed è molto legato e con cui ha intrapreso il suo Red Tour 2013 e scritto la canzone “Everything Has Changed“.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=w1oM3kQpXRo”]

Ma quale è il segreto del successo di Ed Sheeran? Come fa a piacere così tanto alle nuove generazioni, nonostante sia così lontano dall’immagine classica della pop star (come One Direction e Justin Bibier ad esempio)? E’ tutto merito della sua musica? O è dovuto proprio a quella sua rassicurante figura di ragazzo “normale”? Un po’ di tempo fa, durante un’interivsta, ha provato a spiegarcelo lui stesso: “Sono il simbolo degli outsider” e per certi versi “uncool“. “E la mia base di fan è un po’ come me. Se guardi ai concerti dei grandi nomi del pop vedi tutti questi ragazzi e queste ragazze perfettamente vestiti e pettinati. Io ad esempio, riesco ad attrarre quelli che sono fuori da questi schemi e che in qualche modo riescono a trovare una connessione con me e con il mio modo di essere. I ragazzi che vengono a vedere i miei spettacoli trovano sollievo nella musica e amano pensare fuori dagli schemi. Poi L’importante è stare bene con la propria famiglia e avere stabilità, e questo può succedere con qualsiasi lavoro. Puoi vendere milioni di copie di un brano ma non esserne soddisfatto comunque“.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=iD2rhdFRehU”]

Reduce dal trionfo delle due date italiane di Roma e Milano, prima di intraprendere ben tre concerti al Wembley Stadium di Londra (già tutte e tre sold out) arriva un’altra una bella notizia per i fan nostrani dell’artista: Ed Sheeran infatti, sarà il super ospite internazionale della serata finale del Festival di Sanremo. Un momento d’oro dunque, per il ragazzo di Hebden Bridge, visto che anche il singolo attuale “Thinking out loud” (terzo estratto dall’album “X”) è il brano più ascoltato al mondo, con oltre 160 milioni di stream. Bravo, ma anche generoso. Visto che Ed ha tenuto concerti per Crisis (rifugio per i senzatetto) e per un ente di beneficenza che si rivolge alle prostitute (durante il quale scrisse la canzone “The A Team“). E allora forse siamo giunti ad una risposta. Forse è proprio la “normalità” unita ad una giusta dose di umiltà, il vero segreto del suo successo… Siete d’accordo?

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=lp-EO5I60KA”]

 


Tags assigned to this article:
Ed SheeranFolk rockHip-HopPopTAYLOR SWIFT

Related Articles

MTV MUSIC WEEK, i dettagli dei concerti in Piazza Duomo a Milano

MTV MUSIC WEEK, i dettagli dei concerti in Piazza Duomo a Milano

Fyfe – Control

Il 9 marzo uscirà “Control”, l’atteso album di debutto del musicista inglese Paul Dixon in arte Fyfe, per Believe Recordings.

Foo Fighters, annunciati a sorpresa cinque nuovi brani (guarda il video)

Foo Fighters, annunciati a sorpresa cinque nuovi brani (guarda il video)

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.