MARK KNOPFLER, dai Dire Straits alle “Luci di Taormina”

MARK KNOPFLER, dai Dire Straits alle “Luci di Taormina”

Ancora oggi, quando sentiamo o leggiamo da qualche parte il nome di Mark Knopfler, ci risulta impossibile non pensare subito alla storica rock band di cui è stato leader e fondatore (assieme al fratello David): i Dire Straits. Come per molti altri gruppi che abbiamo trattato in passato, non credo ci sia bisogno di particolari presentazioni. Una band britannica che proponeva un rock trascinante, a volte addirittura progressivo, nel quale si riconoscevano elementi country, folk, blues e jazz, e che si contrapponeva a quella musica post-punk, new wave e alla disco music che imperversava in Inghilterra agli inizi della loro attività. Escludendo le antologie, i Dire Straits hanno prodotto nove album (3 live) e venduto nel complesso 120 milioni di copie, raggiungendo con il disco “Brothers in Arms“, il record di 35 milioni di copie vendute (uno degli album più venduti nella storia della musica).

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=h0ffIJ7ZO4U”]

Knopfler, annoverato tra i principali esponenti del rock, si è sempre distinto per il suo inconfondibile stile chitarristico (anche grazie alla tecnica del “fingerpicking” che non prevede l’uso del plettro) e per il risvolto poetico dei suoi testi, che gli sono valsi tre dottorati honoris causa in musica e l’onoreficienza di Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico. Personaggio modesto, riservato, l’ “uomo tranquillo del rock” (come è stato definito) ha sempre preso le distanze dalle contorte logiche dello show business (al quale ha preferito spesso il calore della famiglia) e prima di diventare famoso, ha conseguito una laurea in letteratura lavorando come insegnante. Dopo il definitivo scioglimento dei Dire Straits avvenuto nel 1995, Mark Knopfler si dedicò alla composizione di musiche per il cinema (La storia fantastica, Ultima fermata a Brooklyn, Il colore dei soldi) e formò assieme ad alcuni amici d’infanzia la band alternative country The Notting Hillbillies, prima di dedicarsi anima e corpo alla carriera solista.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=FCz5CLmciAY”]

Dopo l’uscita del primo album “Golden Heart“, datato 1996 e con poco più di un milione e mezzo di copie vendute, Knopfler ha pubblicato altri 7 dischi. Avete letto bene, 7, perchè è stata da poco annunciata l’uscita (prevista per il 9 Marzo) dell’ultimo lavoro discografico dal titolo “Tracker“. L’album, già ordinabile su iTunes, conterrà 11 canzoni tra cui il singolo “Beryl“, che debutterà in radio il prossimo 23 Gennaio. Queste le parole di Knopfler a proposito del nuovo disco: “Il titolo del disco “Tracker” mi è venuto in mente cercando di trovare una mia strada attraverso i  decenni. Guardando da fuori il tempo passato, le persone, i posti, le cose del mio passato e il processo di tracciare come si registrano le canzoni in studio”. E riguardo al tour europeo che partirà a Maggio ha aggiunto: “Parte del divertimento è pensare a cosa dovrai fare per un nuovo tour. Per me questa è gioia, mettere insieme una piccola crew e spiegare ancora una volta le vele. È davvero una nuova avventura”.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=T1mUOnwi-68″]

Nonostante sia quasi sempre “on the road”, Mark Knopfler sembra riuscire a scrivere molta più musica oggi rispetto al passato. Infatti, brani come “Lights of Taormina” (qualcosa ci dice che è passato dalle nostre parti…) e “Silver Eagle” sono nati durante i suoi viaggi in Europa ed America assieme a Bob Dylan. Quasi certamente, “l’uomo tranquillo del rock“. non raggiungerà mai con i suoi dischi il numero di vendite che toccava con i Dire Straits, ma quando ci si trova davanti al lavoro di un chitarrista e cantautore che ha dato cosi’ tanto al mondo della musica, siamo certi che riusciremo sempre ad emozionarci.

Questa la tracklist completa del disco:

1 Laughs and Jokes and Drinks and Smokes

2 Basil

3 River Towns

4 Skydiver

5 Mighty Man

6 Broken Bones

7 Long Cool Girl

8 Lights of Taormina

9 Silver Eagle

10 Beryl

11 Wherever I Go featuring Ruth Moody

A queste tracce si aggiungono nella versione deluxe i brani:

12 .38 Special

13 My Heart Has Never Changed

14 Terminal of Tribute To

15 Heart of Oak

Questo il box set:

• CD

• 12” LP

•BONUS CD CONTAINING 6 EXTRA TRACKS

•DVD CONTAINING EXCLUSIVE VIDEO & INTERVIEWS

•NUMBERED ART PRINT



Related Articles

JETHRO TULL’S IAN ANDERSON, ad Aprile nei teatri

Grandi notizie per gli amanti del prog. IAN ANDERSON in Italia ad aprile con un nuovo tour e un nuovo

SANTA MARGARET, il brano “Riderò” in un film di Natale

Il brano “Riderò” dei SANTA MARGARET, farà parte delle canzoni che comporranno la colonna sonora del nuovo film nataliazio di

GENESIS “R-KIVE”: la nuova raccolta della band e dei suoi singoli componenti

Esce il 30 Settembre “R-KIVE”, la prima antologia che raccoglie tutto il meglio di 42 anni di carriera dei componenti

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.