Einstürzende Neubauten, gli echi della guerra arrivano in Italia

Einstürzende Neubauten, gli echi della guerra arrivano in Italia

C’è un nome nuovo per la rovente estate musicale italiana. Una storica band tedesca, leader della musica d’avanguardia, che dal 1980 (anno della sua fondazione) ad oggi, è considerata tra la più importanti e rivoluzionarie del genere industrial: gli Einstürzende Neubauten. Ispirati ai principali eventi storici del Novecento e profondamente legati al clima culturale della Germania post-bellica, il gruppo nacque a Berlino per iniziativa del cantate e chitarrista Blixa Bargeld (alias Christian Emmerich) e dei percussionisti Mufti F.M.Einheit (Franz Strauss) e Mufti F.M.Einheit (originario di New York, vero nome Andrew Chudy). Il nome del gruppo si può tradurre all’incirca come “nuovi edifici che crollano“, e si riferisce alle costruzioni edificate in Germania dopo il 1945, che diventarono un elemento caratteristico delle città tedesche ricostruite dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale (Le “neubauten” erano infatti più economiche, leggere e certamente meno “belle” da vedere rispetto agli edifici pre-1945).

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=MMqC7Wx2-nE”]

L’album che segnò una prima svolta per il gruppo fu senza dubbio “Halber Mensch“, il terzo in ordine cronologico di uscita, rilasciato nel 1985. Un disco molto eterogeno nella sua composizione, che gli Einstürzende Neubauten presentarono al pubblico accompagnati in molte date dagli americani Sonic Youth, i quali avranno un’influenza notevole sulle successive produzioni del gruppo tedesco. In particolare sull’album del 1987, “Fünf Auf Der Nach Oben Offenen Richterskala“: come spesso accadeva nelle opere dei Sonic Youth infatti, cominciarono ad affiorare anche in alcune canzoni della band tedesca scenografie surreali ed immagini di città ridotte in macerie o abbandonate. La caduta del muro di Berlino avvenuta nell’89 non lasciò certo indifferenti Blixa e soci che, toccati dall’avvenimento, cominciarono a scrivere testi sempre più espliciti e diretti, impegnandosi anche politicamente. Il successo del disco “Haus Der Lüge“, uscito proprio in quell’anno, impressionò talmente tanto il cantautore australiano Nick Cave, che questi in prima persona sponsorizzò il passaggio degli Einstürzende Neubauten alla Mute Records.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=OhtIBdIeJWc”]

Profondi, innovativi e sempre attenti alla situazione politica e sociale del proprio Paese, gli Einstürzende Neubauten hanno da poco realizzato il loro ultimo lavoro intitolato “Lament“. Un’opera musicale ispirata allo scoppio della Prima Guerra Modiale avvenuta proprio 100 anni fa. Per registrare il disco, la band ha effettuato un grande lavoro di recupero su nastri audio originali, risalenti al periodo 1914-1916, di prigionieri di guerra provenienti da tutto il mondo e detenuti in uno dei primi grandi campi di internamento nei pressi di Berlino (ricerca effettuata tra gli archivi sonori della Humboldt University di Berlino e del Deutsches Rundfunkarchiv di Francoforte). L’Associazione Pro Sesto, in collaborazione con MIV Festival ed il patrocinio della Provincia di Pordenone, si unisce alle celebrazioni del Centenario della Grande Guerra presentando dal vivo l’esclusivo progetto “Lament”,  per un vero e proprio concerto-evento che si terrà Domenica 4 Luglio in Piazza Castello presso Sesto Al Reghena (PN). Originali come sempre saranno gli strumenti che il gruppo tedesco utilizzerà dal vivo: pezzi di acciaio, oggetti recuperati casualmente, tanta elettronica, oltre ad un ensemble d’archi.

Prima bisogna fare spazio, di modo che qualcosa di nuovo possa essere creato“… – Blixa Bargeld

 

Domenica 5 Luglio 2015
EINSTURZENDE NEUBAUTEN
Sesto Al Reghena (PN) – Piazza Castello
prezzo del biglietto: 25 Euro + diritti di prevendita
Prevendite attive su http://www.mailticket.it/evento/4775



Related Articles

Peter White, esce l’album di debutto ‘Primo Appuntamento’

Peter White, esce l’album di debutto ‘Primo Appuntamento’

One Day Music Festival, 1 maggio a Catania con Sven vath, Asian Dub Foundation e altri

ONE DAY MUSIC FESTIVAL è diventato un punto di riferimento per la Sicilia e tutto il sud Italia. Per il

I Depeche Mode al cinema solo il 21 e 22 novembre. Prevendite aperte. Ecco il trailer.

I Depeche Mode al cinema solo il 21 e 22 novembre. Prevendite aperte. Ecco il trailer.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.