In anteprima esclusiva: Parados

In anteprima esclusiva: Parados

Originalità. Questa è la prima parola che viene in mente ascoltando i Parados. Un canestro pieno di influenze, dove la musica suona sempre interessante e mai banale, così come i testi. Non è il solito indie, non è rock, non è pop, non è folk, non sanno di già sentito e cantano in italiano. I Parados nascono da un duo, ma sono poi diventati un quartetto formato da Alberto Ladduca (basso, voce, synth), Stefano Boscaro (batteria), Luca Nistler (voci) e Giorgio Vignetti (chitarra, voce). Nell’ottobre 2014 hanno registrato il loro primo album grazie alla vincita del Primo Premio nel Contest SAE all’interno del Festival MI AMI 2013.

Ecco qui il loro primo disco che uscirà il 10 Aprile e sarà presentato la sera stessa al Rocket di Milano.

cover hd

 

Tracklist

1. Ø
2. Toracica
3. Alieno Verde
4. L’anarchica
5. A distanza
6. Indolore
7. Venere
8. Sylvia Rivera

Crediti

Indolore, Sylvia Rivera, Venere, A distanza e L’anarchica sono stati registrati e mixati da Giacomo Fiorenza presso Alpha Dept Studio.
I brani Ø, Alieno verde e Toracica sono stati registrati e prodotti da Gigi Piscitelli e Giorgio Pona presso SAE Institute, Milano.
Mixing finale: Gigi Piscitelli
Mastering Andrea Suriani

Line Up

Alberto Ladduca (basso, voce, synth)
Stefano Boscaro (batteria)
Luca Nistler (voci)
Giorgio Vignetti (chitarra, voce)

 

https://www.facebook.com/paradosband



Related Articles

Cristina D’Avena, arriva l’album di duetti con J-Ax, Loredana Bertè e tanti altri

Cristina D’Avena, arriva l’album di duetti con J-Ax, Loredana Bertè e tanti altri

Una band rock di rifugiati

Loro sono i Khebez Dawle, e come scrive l’Huffington Post sono cinque musicisti, ma anche cinque rifugiati, cinque immigrati, cinque

Bentornati a Villa Paradiso di Roberto Vallerignani

Bentornati a Villa Paradiso di Roberto Vallerignani

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.