Fabio Curto vince The Voice, chi lo avrebbe mai detto…

Fabio Curto vince The Voice, chi lo avrebbe mai detto…

Ebbene sì, Fabio Curto è il vincitore di questa edizione 2015 di The Voice Of Italy. Il suo inedito, “L’ultimo esame”, ricorda molto una canzone di Ligabue, con una strizzata d’occhio a “Senza parole” di Vasco Rossi. Sarà per questo che il pubblico lo ha votato? Si ha bisogno sempre e comunque di qualcosa di già conosciuto e sentito e quindi di rassicurante, oppure è davvero un talento? Ce lo dirà il tempo. D’altronde gli altri finalisti non è che avessero delle voci o degli inediti indimenticabili. Thomas? Non pervenuto. Roberta? Non è adatta a cantare un pezzo dei Litfiba. Carola? Buona per essere la nuova Violetta della Disney. Durante i duetti con i coach solo Noemi ha dato davvero una mano al suo Thomas, cantando molto bene la canzone “Angel” di Robbie Williams. Il “Si” di petto di Pelù nella canzone “Pride (In the name of Love)” degli U2… anche no, dai, non sembrava neanche la sua voce. “Il mondo”, cantata da Facchinetti e Curto (con Facchinetti figlio messo da parte a far finta di suonare la chitarra), non ha reso giustizia a Curto, e Facchinetti padre, ormai, urla, più che cantare, non è che ci arrivi più molto, diciamocelo. Carola e J-Ax che cantano “L’isola che non c’è”? Inascoltabili, e J-Ax poteva fare a meno di rappare su quel pezzo, che pena… E soprattutto poteva fare a meno di usare The Voice come vetrina per le sue diatribe personali (“proprio come in un romanzo, vedi il tuo migliore amico che si trasforma in un bastardo”), chi ha orecchie per intendere intenda, forse è l’ora di crescere mister Aleotti? Le calzamaglie verdi vanno ancora di moda, ma Peter Pan no!! E poi ancora cover, ospiti (tra cui Tiziano Ferro). Una puntata finale che non è andata via liscia e che a dirla tutta è stata anche un po’ noiosa. Ma è The Voice Of Italy a essere un po’ noioso, c’è poco da fare. Chissà cosa ci riserverà la nuova edizione dell’anno prossimo e se questa volta i ragazzi non scompariranno nel nulla come i concorrenti precedenti. Per le prossime edizioni (se ce ne saranno e chissà con chi), ci auguriamo che la Rai si svecchi un po’.



Related Articles

Editors, unica data italiana il 22 aprile al Forum di Assago (Mi)

Editors, unica data italiana il 22 aprile al Forum di Assago (Mi)

Immanuel Casto, ‘L’età del consenso tour’: live il 7 dicembre al New Age di Roncade (TV)

Immanuel Casto, ‘L’età del consenso tour’: live il 7 dicembre al New Age di Roncade (TV)

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.