The Courtesans, intervista

The Courtesans, intervista

Il girl power non è morto, e loro ne sono la prova, abbiamo incontrato una band inglese che sta riscuotendo molte approvazioni soprattutto nell’ambiente dell’alternative rock. Si definiscono erotiche e nevrotiche, un oscuro piacere che si materializza all’ombra della camera da letto.
The Courtesans sono qui ….
Sinead La Bella, Saffire Sanchez, Agnes Jones, Victoria Brown.

 

Chi sono The Courtesans e come vi siete incontrate?

Siamo esseri umani. Ci siamo incontrati sulla Terra.

Spiegateci com’è la vostra musica.

Erotica, cinematica, atmosferica.

Quali sono le vostre fonti d’ispirazione e le vostre band preferite?

Le nostre ispirazioni vengono da diversi elementi, mentre la nostra conoscenza musicale va dai Radiohead, Tool, Deftones, Nirvana, Faith No More, Mudvayne, Placebo.. Potremmo andare avanti per ore ma vi annoieremo!

Nei vostri video e nei live avete sempre un look molto forte, non avete paura che questo possa distrarre il pubblico dal vostro talento?

Parte della nostra espressione scorre attraverso ogni elemento di un concerto il quale include i costumi, gli strumenti, le luci etc, siamo quello che siamo perchè è quello che siamo e non vediamo il perchè dovremmo nascondere noi stessi per compiacere la gente. Se non vi piace il nostro look vi suggeriamo di andare a casa ed ascoltare Mariah Carey sorseggiando coca cola da un tampone!

Avete suonato “The Power Of Love”, qual è davvero il potere dell’amore?

L’amore è come una droga, un antidepressivo naturale, può portarti milioni di emozioni diverse e trasformarla in una sola. Senza l’amore ci sarebbe solo il dolore, ed il mondo in cui viviamo è un luogo oscuro, quindi l’amore è vitale.

Quali sono le vostre passioni oltre la musica?

Siamo artisti quindi ci piacciono molte cose creative, come l’arte, preparare dolci, lavorare a maglia, la pittura e altre cose, come scavare nelle menti dei serial killers!

Se poteste suonare in qualunque parte del mondo, che luogo scegliereste?

Sarebbe bello suonare dappertutto, speriamo di avventurarci fuori dalla nostra casa del Regno Unito ed iniziare ad esplorare il resto del mondo presto!

 

526625_431964103546073_1456579121_n 969689_470795076329642_566567094_n 10347171_828274113915068_1566692632130070328_n 11350506_848549795220833_2316282868139741198_n

 

Who are the Courtesans and how did you girls met?

We are humans. We met on Earth.

Explain to us your music.

Erotic, cinematic, atmospheric.

What are your inspirations and favourite bands?

Our inspirations can come from many different elements, music wise we’d say it’s a collective of Radiohead, Tool, Deftones, Nirvana, Faith No More, Mudvayne, Placebo… well we could go on forever but we won’t bore you to death.

In your videos and live shows you have a strong look, aren’t you afraid that that could distract people from your talent?

Part of our expression is through every element of a show so that includes custom, instruments, lighting etc we look how we look because that is who we are and why should we hide from ourselves to please people. If you don’t like us because of the way we look I suggest you go home and listen to Mariah Carey whilst sipping coke through a tampon.

You played “The power of love”, what really is the power of love?

Love is like a drug, it’s a natural antidepressant. Love can bring you every physical emotion into one; with that we can concur all. Without love there is only pain. The world in-which we live is a dark place, spending the power of love to all good or evil is vital.

What are your other passions beside music?

As artists we have a variety of creative passions like art, baking, cooking, knitting, painting and other things like delving into the mind of serial killers.

If you could play anywhere in the world where would you go?

To play around the world would be the creme dela crème. We are hoping to venture out of our United Kingdom home base and explore very soon.

 


Tags assigned to this article:
1917The Courtesans

Related Articles

Natalia Lafourcade, la musica che guarisce il cuore

“Hasta la raíz”, è il sesto album di Natalia Lafourcade, una delle voci femminili più carismatiche del panorama internazionale. La

Tiziano Ferro, ‘Accetto Miracoli’: “Il pop è una buona arma per cambiare gli animi”

Tiziano Ferro, ‘Accetto Miracoli’: “Il pop è una buona arma per cambiare gli animi”

Ensi presenta ‘V’: “Io uomo, padre ed artista. Un disco autoterapeutico’

Ensi presenta ‘V’: “Io uomo, padre ed artista. Un disco autoterapeutico’

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.