Thom Yorke, 18 giorni di musica

Thom Yorke, 18 giorni di musica

18 giorni, 432 ore o, se vogliamo amplificare ancor di più la sorprendente impresa, 25.920 minuti di musica totalmente inedita composta dal frontman dei Radiohead, Thom Yorke.

Il progetto è una diretta conseguenza dell’ultimo, avvincente, periodo di vita dell’artista, impegnatissimo nel dare forma al nuovo lavoro di inediti dei Radiohead ed il fatto che sia riuscito a produrre tale mole di lavoro la dice lunga sul livello di ispirazione di Yorke.

Secondo i primi visitatori della mostra, la composizione di Yorke sarebbe un miscuglio di misteriosi suoni ambientali, in continua mutazione. Tipo che non ci sono due minuti identici. Un comunicato stampa la descrive così: “i bassi tuoneranno dal pavimento, i medi echeggeranno fra le pareti, mentre gli alti pioveranno dal soffitto.”

La particolare colonna sonora è impiegata nel contesto di una semi-permanente australiana di Stanley Donwood, artista inglese che per i Radiohead ha curato l’artwork di tutti i dischi a partire da “The Bends”. La mostra, che andrà avanti fino al prossimo 6 giugno nella città di Sydney, porta il nome di “The Panic Office” e sarà l’unica occasione per poter ascoltare il materiale registrato da Yorke in quanto non è prevista (ragionevolmente) alcuna uscita su qualsiasi tipo di supporto fisico per il pubblico, se non una piccola anteprima ascoltabile QUI.

SD_1



Related Articles

Tokio Hotel, quattro date in Italia a Novembre

Tokio Hotel, quattro date in Italia a Novembre

Radiohead, è ufficiale, l’album è pronto!

Notizia dell’ultima ora, breve ma intensa. A darla è stato qualche minuto fa il chitarrista della band Jonny Greenwood intervistato

Bianco, venerdì 24 marzo concerto acustico a Campo Live (Milano)

Si terrà venerdì 24 marzo il quinto appuntamento con la Rassegna “Campo Live”, la programmazione di musica live organizzata da

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.