Entrando in un bar…

Entrando in un bar…

Di: Lemon Lights

Entrando in un bar
circondato da persone sedute,
il terreno fertile della solitudine.
Loro ridono
fra soldi e litri di piccoli attimi felici
violentemente sorrido
e cerco di passare avanti.
Le antiche civiltà
non avrebbero mai immaginato un futuro così fragile,
guerra, sangue e sogni
in anni di storia.
Le persone continuano a non pensare.
chiunque siede alla destra del padre
avrà un senso di colpa tale
che nemmeno il denaro può cancellare.
I nostri demoni
sorseggiano dolcemente il nettare dei giorni perduti,
la varietà è la sostanza più potente
ogni strada percorsa porta sempre a se stessi
importante è non rimanere immobili.
Affondiamo in questo mondo
profondo e pieno di salsedine.
Le alghe sono irraggiungibili
il sole sempre più lontano.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=QfBGyxrH63A”]

Nato nel ’91, Lemon Lights è un producer romano. La sua musica è una commistione di techno, IDM , deep e ambient. Il suo primo EP intitolato “Cloverleaf” l’ha portato a partecipare a “Vanished moments” di Sun Glitters, un audiobook  rilasciato per l’etichetta giapponese AY con artisti come Slow Magic, Loscil, RIVKA, Young Magic, Midori Hirano.

Nel 2014 ha pubblicato il suo primo LP “Empty Space” registrato tra Londra e Roma per Le Narcisse Records di Daniele ilmafio Tortora, etichetta di Diodato e Luminal, presentato nei migliori club romani (Orion, Angelo Mai, Le Mura, Inofficina) l’album ha avuto un’intensa programmazione radiofonica ed è stato lanciato dal videoclip “Dance there upon the shore” uscito in anteprima su La Repubblica XL.


Tags assigned to this article:
editorialejaymaglemon lights

Related Articles

La Frasca, un poema di Menni

Di: Menni Tutto accadde davanti ad un piccolo piano di legno. Come uno scavatore, un abbraccio di mamma, una chiave,

Oggi è stata una strana giornata

Di: Fujima Oggi è stata una strana giornata. Anche se, a dirla tutta, per me il concetto di “strano” assume

The Cosmic Tune

(O la fortuna di trovare le cose che ti stanno cercando)
Di PINHDAR

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.