Musica contro la “salamellofobia”

Musica contro la “salamellofobia”

La carne rossa e le carni lavorate provocano il cancro. Una scoperta sensazionale, assolutamente inaspettata, stupefacente come scorprire la nebbia ad Ottobre in val padana e l’eccesso di calcare presente nell’acqua del rubinetto. Come dicono a Roma: “Ma che davero non ve lo aspetttavate?”. Eppure, in particolare sui social, la “Salamellofobia” in questi giorni sta scatenando un putiferio. Da Facebbok sono sparite foto di gattini, i “paladini per la difesa dei diritti del cane” hanno smesso di postare foto di Pitbull maltrattati ed insultare i loro padroni. Non mi stupirei se Salvini nei prossimo giorni spostasse la sua attenzione dai Rom alla pancetta affumicata, che in quanto affumicata è un po’ nera e non va tanto bene perché ci ruba in casa e poi non possiamo nemmeno sparare un colpo di pistola alla pancetta affumicata per autodifesa. Immagino Gianni Morandi intento a levare di fretta e furia dal suo profilo le foto in cui mangia la bolognese pasta al ragù, sostituendole con foto di finocchi e verdure di stagione per poi dichiararsi alto atesino di adozione. 

Ma, tornando posati.

La questione è seria ma la bagarre di questi giorni ha del grottesco. In questo articolo non prendiamo nessuna posizione, semplicemente traendo spunto dal delirio collettivo delle ultime ore abbiamo pensato di stilare l’elenco dei musicisti che hanno sposato la causa vegan o vegetariana di modo che possiate tutti farvi una playlist per rilassarvi n’attimo.

La playlist ovviamente va benissimo anche per accompagnare insalatine con l’avocado o i vostri aperitivi a base oliva verde. Noi la abbiamo messa come sottofondo ad una grigliata di redazione (mannaggia, abbiamo preso posizione).

Ricordandovi che fumare fa male e che l’alcool rovina la pelle… ecco a voi l’elenco dei musicisti dediti alla dieta vegan o vegetariana. Che la musica porti a tutti la pace interiore, onnivori e non.

Prince

prince

Guardi Prince e pensi :”questo si taglia con un grissino”. Al di la della costituzione esile, il buon folletto di Minneapolis è da sempre un convinto sostenitore della dieta vegetariana. Nel 2006 ha anche vinto il (prestigioso?) premio PETA, dato ai vegetariani più sexy del Mondo. Il suo pezzo “Animal Kingdom” è un vero e proprio manifesto vegan.

Eddie Vedder

Anche il leader dei Pearl Jam è vegano. Chi lo avrebbe mai detto di uno che va in giro con le camice da cow boy che pare sempre pronto a metter su la carbonela per una grigliata tra amici? Molti hanno letto un riferimento alla filosofia vegana nel brano “Do the revolution” in cui Eddie canta”… gli uomini pensano di poter controllare la vita su questo pianeta…”.

Carcass

Questa fa ridere, a me almeno. Una band con questo nome è composta da vegani? si! Bill Steer e Jeff Walker lo sono e lo evidenziano nei testi di molte loro canzoni. I due sono impegnati anche nella promozione al sostegno dei diritti degli animali, in proma fila spesso a manifestazioni e convegni.

Rob Zombie

zobi

Altro caso inaspettato. La sua musica e i suoi testi si sono sempre ispirati allo scenario horror gore. La presenza di sangue nei suoi video o foto è una costante. Nonostante questo Rob è vegano dal 1982 e sostenitore dei diritti degli animali, una scelta fatta dopo aver visto dei filmati sui macelli al liceo. Rob è anche stato giudice del programma televisivo Top Chef in cui i concorrenti cucinavano rigorosamente vegan.

Leona Lewis

Leona-Lewis

Dal metal a pop. La stellina nata da X -factor è vegana sin dall’età di 12 anni. Ovviamente ha vinto il PETA come “vegetariana più sexy del Mondo”. La star ha sempre rifiutato di indossare pellicce ed utilizza spesso le famose scarpe veg Beyond Skin oltre ai corsetti veg di Vivienne Westwood. Nel 2010 è testimonial di Fabric of Our Lives, una campagna pubblicitaria della linea d’abbigliamento ecosostenibile Cotton.

Jason Mraz

Non si sa molto delle sue attività legate alla questione vegan, ma l’autore di “I’m yours” lo citiamo per una particolarità, da lui stesso confermata in varie interviste; oltre ad essere vegano è anche crudista. Tanto delicato nella musica quanto “estremo” nelle scelte alimentari.

Erykah Badu

Della Badu si conosce la sua attività politica ed il suo impegno sociale in particolare nella periferia della su Dallas con la associazione B.L.I.N.D. ( Beautiful Love Incorporated Non Profit Development). L’impegno della Badu, oltre che politico-sociale è anche legato alla filosofia vegan dal 1997.

Jared Leto

jared-let

Cantante dei Thirty Seconds to Mars e attore acclamato. Di lui si sa che è vegano sin dall’adolescenza e poco più. Lo citiamo come il vegan più figo, ha infatti, e ovviamente, vinto anche lui il PETA nel 2014 come vegano più sexy del Mondo.

Alanis Morissette

La Morisette è vegana dal 2008. Il suo avvicinamento a questo stile di vita è dovuto alla sua lotta con i disturbi alimentari, la dieta vegana, ha spesso dichiarato, è stata la sua salvezza e l’inizio di una vita equlibrata non solo dal punto di vista dell’alimentazione. Nel 2009 ha corso nella maratona per la National Eating Disorders Association.

Thom Yorke

yorke

Se la Morisette lo ha fatto per salute, il leader dei Radiohead si è avvicinato alla filosofia vegan per la F**a. Così pare. Questo succedeva una ventina di anni fa. Scelta scelta fatta per una “casualità” e poi mantenuta dall’artista che ha spesso parlato dei benefici di questo tipo di alimentazione.

Altri Musicisti vegani…

Nell’elenco dei muscisti vegani aggiungiamo Paul McCartney che insieme alla moglie Linda ha fatto vere e proprie battaglie contro gli allevamenti intensivi. La sua “Looking for changes” è un vero manifesto vegano. Non può mancare Moby, spesso interrogato e intervenuto sull’argomento. Una icona moderna del movimento vegan. Morrissey, vegano da sempre, “Meat is murder” è il suo pezzo vegan per antonomasia. Curioso trovare nell’elenco anche Barry White, una botta al cuore per chi pensa che i vegani siano tutti magri. Micheal Stipe, il cantante dei Rem ha anche aperto dei ristoranti vegetariani negli Stati Uniti. Chiudono l’elenco Damon Albarn e Red Canzian per gli italiani. 



Related Articles

Fabri Fibra, esce il 17 novembre ‘Fenomeno – Masterchef Edition’

Fabri Fibra, esce il 17 novembre ‘Fenomeno – Masterchef Edition’

Al settimo cielo, il nuovo video dei Luminal

La nostra Alessandra Perna, che scrive per noi la rubrica Italian Gods, presenta “Al settimo cielo”, terzo estratto da “Acqua

Jamiroquai, nuova data a Milano a Novembre

Dopo lo show già annunciato al Firenze Summer Festival il prossimo 11 luglio, Live Nation Italia ha il piacere di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.