10 domande da cani (fatte da un cane) a IL FIENO

10 domande da cani (fatte da un cane) a IL FIENO

Ciao a tutti i lettori di Jay Mag (bau!, quanto ho sognato il momento delle presentazioni). Mi chiamo Piggy, o meglio, mi hanno chiamato così i mei padroni perché dicono che assomiglio ad un porcello e faccio versi da porcello; ma dico io (bau), sono un Bouledogue francese, non lo sapevano che noi Bouledogue francesi oltre a bau facciamo anche sgrunt sgrunt!? A parte questo dettaglio qua in redazione mi voglio tutti bene: mangio, dormo, cago e faccio bau-sgrunt riempito di tante coccole. A furia di ascoltare i dischi dei miei padroni, sentirli discutere di musica e vederli fare interviste ai cantanti è venuta anche a me la voglia di fare il giornalista. Inizialmente loro non volevano: “che domande puoi mai fare tu ad un cantante? domande da cane!”, al che mi sono incazzato bau-sgrunt:”Perché, voi giornalisti a volte che domande fate?”. A quel punto hanno dovuto ammettere che forse… (ero già pronto ad attaccarmi alle loro caviglie). Ed eccomi qua con la mia prima intervista.

Buona Lettura bau-sgrunt! 

Di Piggy

piggy

INTERVISTA A IL FIENO

Il Fieno nasce nel 2011 nella provincia tra Milano e Varese. Dopo due EP – il primo omonimo del 2012 e il secondo, I Bambini Crescono, uscito nel 2013 da cui viene tratto il singolo “Amos (togli il male come l’Oki)” – a maggio 2014 la band pubblica “Del Conseguimento Della Maggiore Età”, primo estratto dal proprio album di debutto. Uscito il 26 febbraio 2015 e accompagnato dai singoli “Hiroshima” (che entra in rotazione su MTV Italia) e “Poveri stronzi”, il primo disco de Il Fieno – “I Vivi” – è un album sospeso tra new wave e cantautorato elettrico: dal freddo della pianura padana a Berlino e ritorno. A settembre dello stesso anno viene annunciata la candidatura de “I Vivi” come Miglior Opera Prima all’interno del Premio Tenco, mentre a ottobre arriva la vittoria del premio MEI Superstage all’interno del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza. IL FIENO: Gabriele Bosetti (voce) Alessandro Viganò (basso) Gianluca Villa (chitarra) Paolo Soffientini (batteria)

Il Fieno_band

Ringraziamo Gabriele Bosetti (voce) del IL FIENO per essersi prestato al gioco.

Che razza di cani siete (o vi piacerebbe essere)?

Qualcosa col pelo corto. Io personalmente ho un cane bellissimo. Dovendo scegliere vorrei somigliare a lui.

Io amo molto giocare con la palla. A voi con cosa piace giocare (o con cosa giocavate da cuccioli)? 

A noi piace suonare. Però Alle alle medie ero un centravanti fortissimo: anfibi punta in ferro e gol di punta a pioggia.

Io mangio principalmente crocchette. Voi? 

Siamo onnivori, basta che ci siano i free drink.

Di solito la mia la schiacciano, la vostra? (intendo dire… qual è la più grossa figura di M***a fatta nella vostra vita)? 

Una volta al Filagosto – che è e sempre sarà il nostro festival preferito – avevo bevuto un po’ e ho salutato il pubblico dicendo “ciao Tavagnasco”. Il nostro ufficio stampa l’ha presa sportivamente, i ragazzi di Filago sono stati molto comprensivi invece.

Vivo a Milano in un appartamento e quando mi portano in vacanza al mare mi scateno! A voi dove piace andare per scatenarvi? 

Ai nostri live. Sul palco cambiamo personalità. In peggio.

Come tutti i miei compari non ho un buon rapporto con i gatti. Voi chi o cosa odiate? (usate pure questa pagina per mandare aff****o chi vi pare, tanto sono un cane bau-sgrunt 🙂 

Noi amiamo i gatti. Io ne ho cinque, Ale uno. Però odiamo xx xxxxx xxxxxxx (lo so, siamo dei pavidi).

(a me questi iniziano a strare sul cazzo, amano i gatti? “mantieni la calma Piggy” – bau-sgrunt!

Una volta mi hanno messo per sbaglio delle birra nella ciotola, ho mandato un sms da ubriaco alla mia cagna preferita, ed è successo un casino… vi è mai capitato?  

Si. Ecco, mi hai appena ricordato l’altra grande figura di merda della mia vita.

Infondo mi piace essere cane, mi fanno le coccole, mangio gratis e dormo quanto mi pare. A voi piace essere uomini o vorreste essere qualcos’altro?  

Topi da laboratorio. Tipo quelli de “Il Mignolo Col Prof”.

Nella vostra lingua “cagnolino” si dice di una persona sottomessa. Vi è mai capitato di sentivi cani, in quel senso? 

Non posso rispondere, altrimenti poi finisce che la mia fidanzata cambia la serratura e resto in mezzo a una strada.

Sono un cane ed ho fatto domande da cane. Vi è capitato di ricevere una domanda più da cane delle mie, ma da un essere umano? Quale? 

Si. “Come mai vi chiamate Il Fieno?”

(ecco stavo per chiedervelo, bau-sgrunt)



Related Articles

Nneka, la mia musica è ogni cosa che ho fatto

Sacerdotessa del pop e del non pop africano e mondiale, chiama a raccolta nella sua musica dal suo vastissimo arsenale

Nasa – A Human Adventure, la mostra

Nella vita si cambia, si evolve, si cresce. In questo periodo della mia vita leggo quasi soltanto saggi di fisica

Intervista a Il Cile

Abbiamo intervistato Il Cile. Perché? Perché il 2 Settembre è uscito il suo nuovo album “In Cile Veritas”, anticipato dal

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.