Enrico Ruggeri, intervista

Enrico Ruggeri, intervista

Di: Mickey  E.Vil

Fare quattro chiacchiere con Enrico Ruggeri è un piacere periodico di cui non mi privo da qualche anno a questa parte. Il fil ROUGE che mi collega all’artista milanese è l’amore per certa musica inglese di fine anni Settanta, in particolar modo condividiamo una sanissima passione per i londinesi Stranglers che hanno – in due fasi storiche distinte – influenzato in maniera altrettanto netta i Decibel di Enrico e i miei Mugshots. Jaymag mi ha poi dato modo di rendere  lo “strangolatore” JJ Burnel edotto circa la versione di “No More Heroes” registrata da Ruggeri nel 2004: un successo! Il bassista franco-britannico ha infatti apprezzato l’omaggio del “punk prima di te” e si auspica un futuro incontro tra questi due alfieri della New Wave. Buona visione!

 [ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=fHgDjvQEVfk&feature=youtu.be”]


Tags assigned to this article:
Enrico RuggeriintervistaMickey E.Vil

Related Articles

I Papa Roach tornano in Italia

E’ l’unica data italiana del tour 2017 dei Papa Roach quella in programma all’Alcatraz di Milano la sera di domenica

Luca Carboni, intervista

Luca Carboni pubblica oggi il suo nuovo album, “Pop-up”. “Luca lo stesso” ha fatto da traino, ma nel disco c’è

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.