Filler: tra illustrazione, punk e DIY, ecco la quinta edizione

Filler: tra illustrazione, punk e DIY, ecco la quinta edizione

Di Rossella Romano

E’ giunta alla sua edizione numero cinque Filler, convention italiana dove assoluti protagonisti sono illustrazione, grafica e arte legate al circuito punk, lo skate e l’etica DIY, che sta per Do It Yourself, ovvero l’autoproduzione declinata in tutte le sue sfumature.
Una perla nel panorama underground che, prima novità, quest’anno sarà ospitata negli spazi di Santeria Social Club, tra i fiori all’occhiello del capoluogo meneghino per quanto riguarda intrattenimento, food e nightlife
Dal 16 al 18 dicembre si potranno ammirare i lavori di artisti tra i più noti nel panorama punk e, per questa edizione, Filler ha puntato sull’internazionale, oltre che coinvolgere tanti nomi del nostro Belpaese: 43 artisti da tutta Italia, dalla Germania, dalla Spagna, dall’Austria, dalla Francia e persino dalla Nuova Zelanda.

In programma nella tre giorni esposizioni, laboratori, sessioni di stampa, live painting e una mostra, curata da uno dei mastermind della street art italiana: Giacomo Spazio. Un vero e proprio excursus tra fanzine, poster e memorabilia che condurrà i visitatori alla scoperta della storia del punk: 40 anni di meraviglia artistica, musicale e riot portati benissimo.
Sempre presenti i workshop, curati da Alberto Brunello, Michele Guidarini e Madkime, nei quali saranno approfondite alcune tecniche come la collage art o la linocut.
Si rinnova anche il contest “Vans Off The Print”, in collaborazione con lo storico marchio di abbigliamento streetwear, che sarà aperto a tutti e garantirà al vincitore uno slot all’interno della line-up di Filler e di un progetto che Vans presenterà e lancerà nel 2017.

Filler nasce dall’esigenza di dare spazio a degli artisti che si discostano dalle dinamiche convenzionali e di mettere tutti coloro che appartengono a questa realtà in contatto, in modo tale da agevolare uno scambio creativo fra varie scene indipendenti. Ma non solo, c’è anche l’intenzione di voler portare alla luce e ad un livello professionale un universo fortemente legato ad una nicchia underground.
Oggi Filler è diventato un vero e proprio appuntamento che ogni anno è riuscito a crescere sempre di più creando un “movimento” di artisti che, pur molto diversi tra loro, si riconoscono in una attitudine e un approccio fortemente legato al mondo punk e all’autoproduzione”, dice Dario Maggiore, meglio noto come Thunderbeard, mente creativa e creatrice di Filler.

“Avevamo bisogno di uno spazio che ci permettesse di affacciarci ad un pubblico più ampio e ci siamo rivolti a Santeria Social Club, che ci ha accolti a braccia aperte. Ma non solo, ci ha anche permesso di entrare in contatto con Giacomo Spazio, che realizzerà un exhibition di opere provenienti sia dalla sua collezione che da quelle di altri collezionisti. Non potevamo sperare di meglio”, prosegue Dario.

Più musica illustrata e uno sguardo che si estende oltre confine, giungendo fino all’altro capo del Mondo: quest’anno Filler ha puntato davvero in alto, come spiega Thunderbeard: “Siamo felicissimi e molto onorati di avere tra i nostri ospiti illustratori stranieri tra i più noti nella scena. Tra i nomi italiani notissimi anche all’estero avremo con noi i Malleus, che hanno realizzato copertine di album e poster di concerti di band come Boss Hog, Ufomammut, Melvins e Napalm Death. Vedere che illustratori e grafici del panorama indipendente sono riusciti a fare del disegno una vera professione potrebbe essere una spinta. Siamo ancora un po’ indietro su questo punto nel nostro Paese. Focus centrale di Filler rimane l’autoproduzione, legata ovviamente alla scena punk, e abbiamo quattro workshop per chi vuole imparare delle nuove tecniche o cimentarsi nel DIY”.

“Sono felice di come stia crescendo Filler anno dopo anno. Non mi sarei mai immaginato tutto questo, quando abbiamo esposto per la primissima volta al Centro Civico di Noverasco, frazione di Opera. E’ andata benissimo rispetto a ogni più rosea previsione. E spero vada sempre meglio”, conclude Dario Maggiore.

Filler è organizzata da Thunderbeard in collaborazione con Three Mothers, SOLO Vinili/Libri e HOODOOH. Per il cast completo e gli orari è possibile visitare la pagina Facebook Ufficiale della manifestazione.



Related Articles

AC/DC, Brian Johnson lascia il tour. La lettera ai fan

AC/DC, Brian Johnson lascia il tour. La lettera ai fan

La playlist dei Smania Uagliuns, “Fare l’amore è un po’ viaggiare” for JAYMAG

Nuova playlist compilata per JayMag. Questa volta la selezione è dei Smania Uagliuns… Enzo Lofrano, in arte The Agronomist, e Gennaro

Descendents, gli orari ufficiali del live dell’11 giugno al Carroponte di Sesto San Giovanni (MI)

Di Rossella Romano   Mancano solamente sei giorni al live dei Descendents, che avrà luogo l’11 giugno al Carroponte di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.