Locus Festival: da Benjamin Clementine ai Deproducers, quest’estate le eccellenze musicali suonano tra trulli ed ulivi

Locus Festival: da Benjamin Clementine ai Deproducers, quest’estate le eccellenze musicali suonano tra trulli ed ulivi

Di Rossella Romano

In una cornice mozzafiato come quella di Locorotondo, in provincia di Bari, avrà luogo, anche quest’estate, uno dei festival più interessanti del panorama musicale della nostra Penisola. Giunto alla sua tredicesima edizione, il LOCUS FESTIVAL si appresta ad ospitare le eccellenze musicali italiane ed internazionali nei weekend dal 9 luglio al 12 agosto. Un cartellone davvero variegato in uno dei borghi più belli d’Italia, che nel 2016 ha registrato un vero e proprio sold out con undicimila presenze per serata, come dichiarato in conferenza stampa da Ermelinda Prete, assessore alla Cultura del Comune di Locorotondo. Un vero e proprio successo che il Festival è pronto a ripetere con gli artisti annunciati dagli organizzatori davanti alla stampa nazionale.
“Genius Loci” è il concetto attorno al quale ruoterà l’intera manifestazione: lo spirito di un luogo che da sempre il Locus Festival valorizza attraverso la musica internazionale, in armonia con il territorio, il suo ambiente ed il suo vissuto.

La kermesse si aprirà con un’anteprima l’ 1 giugno:un live assolutamente speciale al Teatro Petruzzelli di Bari di JUNUN, il progetto musicale che vede Jonny Greenwood dei Radiohead accanto a Shye Ben Tzur e The Rajasthan Express. Un’occasione unica di ascoltare dal vivo Greenwood in un luogo di grande interesse storico e artistico.

Il 9 luglio avrà inizio ufficialmente il Locus Festival, con un percorso di ampissimo respiro che tocca sonorità elettroniche, passando tra note jazz, ritmi world fino al cantautorato.
E si inizia dalla dance elettronica “intelligente” di Bonobo al funk cosmico degli Heliocentrics, alla forte anima jazz africana di Bokanté (nuovo progetto del leader di Snarky Puppy, Michael League) e di Daymé Arocena (straordinaria cantante cubana prodotta da Gilles Peterson), dal giovane jazz urbano londinese di Yussef Kamaal al gruppo leader della nuova black music americana Robert Glasper Experiment (praticamente un simbolo del Locus), al sound sensuale e conturbante di Benjamin Clementine, fino ai progetti italiani Deproducers, con il live “Botanica” e il grande Niccolò Fabi che celebra il suo ventennale.
I concerti si svolgeranno in Piazza Moro, con ingresso libero, e alla Masseria Mavù, con un biglietto che varia dalle 20 alle 30 euro.
Non solo ottima musica al Locus Festival, ma la possibilità di godere della bellissima Valle D’Itria con attività collaterali, ncontri e approfondimenti culturali, escursioni in bici, cinema e tutti gli ingredienti tipici del territorio pugliese d’estate: cibo di alta qualità e vini pregiati, passeggiate nell’affascinante centro storico di Locortondp, la tranquillità delle contrade e la vivacità delle spiagge vicine.

Ci sono ancora tante sorprese, che saranno rivelate nei prossimi mesi, ma tutto questo fa già venire l’acquolina in bocca.

Anteprima : Gio. 1 giugno – Bari, Teatro Petruzzelli
JUNUN feat. Shye Ben Tzur, Jonny Greenwood e The Rajasthan Express.
Prevendita su Bookingshow.it

Dom. 9/7 – Mavù: BONOBO

Sab. 15/7 – Piazza Moro: THE HELIOCENTRICS

Sab. 22/7 – Piazza Moro: MICHAEL LEAGUE in BOKANTÉ

Dom. 23/7 – Mavù: BENJAMIN CLEMENTINE

Ven. 28/7 – Piazza Moro: Locus Movies
“What happened Miss Simone”; “Miles Ahead”. Introduzioni a cura di Ashley Kahn e Nicola Gaeta.

Sab. 29/7 – Piazza Moro: DAYME AROCENA

Dom. 30/7 – Piazza Moro: ROBERT GLASPER EXPERIMENT

Sab. 5/8 – Piazza Moro: YUSSEF KAMAAL

Dom. 6/8 – Piazza Moro: DEPRODUCERS

Sab. 12/8 – Mavù: NICCOLÒ FABI



Related Articles

Todays – La seconda edizione del Festival torinese è in arrivo: 26-27-28 Agosto

Agosto è un meso morto per le grandi città: la gente sfolla al mare o in montagna, e i grandi

Kiss, due date in Italia a maggio 2017

I KISS, la band americana che ha vinto più dischi d’oro di tutti i tempi, sono lieti di annunciare nuove

Roma Jazz Festival, i grandi del jazz sbarcano nella capitale

ROMA JAZZ FESTIVAL 39ma Edizione – 2015 “Jazz Feeds the Planet” Dal 14 al 29 novembre 2015 Auditorium Parco della

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.