Hitler contro Picasso e gli altri – recensione del film

Hitler contro Picasso e gli altri – recensione del film

Arriva in anteprima mondiale nelle nostre sale, solo il 13 e il 14 marzo 2018, il film-documentario Hitler contro Picasso e gli altri, che in seguito verrà distribuito in 50 paesi del mondo grazie a Nexo Digital.

Questo documentario tutto italiano, diretto dal giovane Claudio Poli su soggetto di Didi Gnocchi e sceneggiatura di Sabina Fedeli e Arianna Marelli, con musiche di Remo Anzovino, racconta con interviste e materiale di repertorio il grande saccheggio d’arte compiuto dai nazisti, non solo a edifici statali, ma soprattutto a collezionisti privati.

Hitler contro Picasso e gli altri

L’ossessione nazista per l’arte è il sottotitolo azzeccatissimo di questo documentario che vede la partecipazione di Toni Servillo nei panni del narratore-attore, che ci conduce (attraverso interviste inedite a personaggi quali curatori d’arte, eredi delle opere saccheggiate dai nazisti, avvocati e addirittura un vicino di casa di Hitler) passo dopo passo attraverso tutte le peripezie che i dipinti recuperati recentemente hanno dovuto subire da oltre 80 anni.

Hitler contro Picasso e gli altri

Due sono i tipi di arte che il regime ha requisito: la cosiddetta arte degenerata, che comprende opere di impressionismi e surrealisti; e l’arte classica, presa come punto di riferimento di bellezza dal nazismo. La prima fu saccheggiata per essere derisa in una mostra ad essa dedicata, allestita in maniera grossolana proprio per umiliare quel genere d’arte tanto detestato dal Fuhrer; l’altra fu requisita per abbellire la reggia di Hitler e quella di Goering.

Tutto è nato dal Dossier Gurlitt, ovvero tutte quelle opere d’arte trovate in casa di un uomo tedesco. Fermato per caso su un treno Svizzere-Germania, l’uomo fu trovato con 9.000 euro che non sapeva giustificare. Fu così che la polizia trovò nella sua misera casa migliaia di dipinti dall’immenso valore, arrotolati e infilati in qualsiasi cassetto o meandro della fatiscente dimora.

Hitler contro Picasso e gli altri

È da qui che è partita un’enorme caccia alle migliaia di opere d’arte saccheggiate dal nazismo. Una battaglia che sembra non avere una fine, infatti non poche sono le difficoltà che gli eredi e i loro avvocati trovano lungo il loro cammino verso la verità. Ma, forse, grazie a questo interessante documentario riusciranno ad avere più attenzione e rispetto.

Tra interviste ad addetti ai lavori, persone che hanno vissuto gli avvenimenti, eredi dei quadri saccheggiati e immagini tratte dalle numerose mostre nate grazie al recupero di alcuni di queste opere depredate dal nazismo, Hitler contro Picasso ci apre gli occhi su una storia quasi del tutto sconosciuto ai più e a un lato del nazismo che in modo differente dal consueto ha comunque cercato di cancellare una parte di storia e il passato di moltissime persone.

Da non perdere!



Related Articles

Thirty Seconds to Mars, due date in Italia a marzo 2018

Thirty Seconds to Mars, due date in Italia a marzo 2018

Marta sui tubi, ultima data con Cristina Donà e Cristiano Godano

Annunciata oggi l’ultima data della band, prima di chiudersi in studio per iniziare la lavorazione del nuovo album. Una data

SOUL. Memphis’ Original Sound. Le foto di Thom Gilbert in un libro

Un libro davvero speciale, che contiene interviste a Eddie Braddock, Ben Harper, Wayne Jackson, Mable John e la trascrizione del

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.