Radar Festival, 8 e 9 giugno a Milano. Annunciata Charlotte Gainsbourg

Radar Festival, 8 e 9 giugno a Milano. Annunciata Charlotte Gainsbourg

Si svolgerà l’8 e il 9 giugno al Parco Idroscalo di Milano Il Radar Festival, con la presenza di un palco totalmente dedicato a Spotify, la piattaforma di streaming prima al mondo. CHARLOTTE GAINSBOURG (data unica italiana) e poi BAD GYAL, MAVI PHOENIX, PALE WAVES, RINA SAWAYAMA saranno i protagonisti di un festival unico nel panorama italiano, insieme ai già annunciati ABRA, THE BLACK MADONNA, KELLY LEE OWENS, SOPHIE, SUPERORGANISM e YUNG LEAN.

Quello di CHARLOTTE GAINSBOURG è uno dei massimi talenti musicali e cinematografici dello scenario artistico francese. Il suo ultimo album, Rest (2017), è costellato di eccellenti collaborazioni, come Paul McCartney, Guy-Manuel de Homem-Christo e Connan Mockasin. Nel disco, acclamato dalla stampa di settore, Charlotte si racconta con un’elettronica di alto profilo e del tutto originale. BAD GYAL, astro nascente dell’hip hop spagnolo. La carriera della giovane artista è partita sul Web e da lì non si è più fermata, facendo innamorare tutta Europa a suon di beat e ritmiche ispaniche. Non mancherà the new swag queen MAVI PHOENIX: con il suo ultimo EP Young Prophet la giovane artista austriaca di origini siriane ha lasciato un segno nell’urban rap internazionale. Il suo stile esuberante e le sue canzoni, già diventate successi worldwide (Quiet, inserito nella Spotify Global Viral top 50 chart, e Aventura scelta come colonna sonora dello spot Desigual del 2017), scateneranno il pubblico milanese. PALE WAVES hanno da poco pubblicato il debut EP All the Things I Never Said, sulla quale si sono accesi i riflettori oltremanica. La band di Manchester capitanata da Heather Baron-Gracie, con un’attitudine indie e uno stile goth-pop, è già stata inserita tra le uscite inglesi più interessanti del 2018.
Su uno dei quattro palchi del RADAR FESTIVAL salirà anche RINA SAWAYAMA e con lei il suo EP autoprodotto RINA, uscito lo scorso anno. Atmosfere pop/R&B con echi ‘90s e un songwriting unico e fresco per un disco osannato dalla critica estera, che l’ha definito manifesto del pop del futuro.

Dopo aver portato negli ultimi anni in Italia alcuni dei migliori talenti internazionali (The xx, Bonobo, Grimes, FKA Twigs, Kamasi Washington, Solange, Foals, Future Islands, Run The Jewels, alt-J e molti altri), con un particolare focus sullo scouting e sull’innovazione, RADAR Concerti ha così deciso di mettersi in gioco dando vita alla prima edizione del RADAR FESTIVAL, ispirandosi alle atmosfere del Field Day, del Melt e del Flow Festival.
Abbonamenti disponibili da subito qui:
https://www.diyticket.it/festivals/31/radar-festival

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: RADAR Festival si schiera contro il mercato dei secondary ticketing seguendo l’esempio del Meltdown Festival in Inghilterra. Qualsiasi biglietto acquistato su Viagogo e altre piattaforme di secondary ticketing non sarà valido all’interno del festival, verranno presi in carico solo i biglietti acquistati sui circuiti di vendita ufficiali promossi attraverso i canali di RADAR Festival.


Tags assigned to this article:
Charlotte Gainsbourggiugnomilanoradar festival

Related Articles

Home Festival, al via a Treviso l’ultimo “festivalone” dell’estate

E’ stata una estate ricca di eventi e Festival come non si era mai vista. Per chi non è ancora

Ode alla vecchia compilation

Di: Daniele Fresko Siamo invecchiati, inesorabilmente e senza alcun avvertimento. Varcata la quarta decade ci sentiamo più affascinanti, più maturi

Ed Sheeran, ecco i dettagli del film-concerto

A pochi giorni dal suo esorodio come presentatore agli MTV EMA di Milano in cui si è comportato egregiamente, ecco

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.