DrefGold, ‘Kanaglia’: ‘La mia musica? Un flusso di immagini’

DrefGold, ‘Kanaglia’: ‘La mia musica? Un flusso di immagini’

Di Rossella Romano

Come può reagire un ragazzo di vent’anni quando Sfera Ebbasta inizia a seguirlo su Instagram e poco dopo gli propone un contratto come primo artista per la sua etichetta? Incredulo, sicuramente, onorato e pronto a dare il meglio di sé. E’ successo proprio questo a DrefGold, astro nascente della trap nostrana. All’attivo due featuring che sono stati un ottimo biglietto da visita per il rapper bolognese: “Sciroppo” con lo stesso Sfera e “Tesla”, con Capo Plaza, altro “golden boy” della nuova scena.
Esce venerdì 6 luglio il disco di debutto di DrefGold , “Kanaglia”: undici pezzi prodotti da Daves the Kid, tra cui la traccia “Waves”, realizzata in collaborazione con il suo “padrino artistico”: “Avevo tantissimo materiale per questo disco, scrivo molto e registro appena posso. Avevo accumulato tantissimi pezzi, ho dovuto scegliere quelli più rappresentativi per questo mio primo lavoro. Non prevedevo brani con collaborazioni ma con Sfera avevamo già registrato ‘Waves’, un pezzo con un’atmosfera diversa dal resto dell’album. Non potevo lasciarlo assolutamente fuori da questo lavoro”, racconta Dref durante la presentazione di “Kanaglia”.

“Scrivo da quando ero giovanissimo”, prosegue l’artista, “ho iniziato alle medie. Sono di Bologna e il rap in questa scena è sempre stato pieno di rime incastrate. Quello che facevo io all’inizio non veniva compreso e ho dovuto fare un passo indietro. Andando avanti ho capito che un linguaggio semplice e immediato era la chiave vincente. Questo disco è fatto da brani diretti con parole immediate, che suscitano subito delle immagini chiare. Scrivo per immagini, la mia musica è un flusso di immagini. Sarà anche perché ho anche una fortissima passione per il videomaking, mi piace sempre proporre idee per i miei videoclip”.

E Bugs Bunny? “Sono io”, dice sorridendo Dref. “Bugs Bunny mi rappresenta moltissimo. Sono alto, longilineo come lui. Gliene capitano di tutti i colori ma è talmente scaltro da cavarsela bene in ogni situazione. Una canaglia, come mi definisco anch’io. Bugs ormai mi accompagna ovunque, me lo sono anche tatuato sul petto”.

Dal 6 luglio inizieranno anche gli instore. Ai quali seguirà anche un summer tour: “Sono contentissimo di poter incontrare da vicino tutti i ragazzi che mi seguono e che ascoltano la mia musica. Il summer tour sarà un assaggio dei concerti autunnali previsti nei club. Porterò sul palco i brani più noti e apprezzati, non saranno concerti molto lunghi. Per l’autunno prepareremo show più densi”, conclude DrefGold.

Il tour estivo di Dref partirà il 4 Agosto da Marina di Ravenna presso il touchè Santafe per proseguire il 10 a Latina, il 15 a Gallipoli (Le), il 19 a Taranto, il 22 a San Benedetto del Tronto e il 23 a Riccione.

Gli Instore:

06.07 Varese, Varese dischi 1500

06.07 Milano, Mondadori Duomo 1800

07.07 Genova, Feltrinelli 1500

07.07 Torino, Feltrinelli 1800

08.07 Bologna, Mondadori 15:00

08.07 Modena, Mondadori 18:00

09.07 Roma, Discoteca laziale 15:00

09.07 Frosinone, Mondadori 18:00

10.07 Salerno, Feltrinelli 15:00

10.07 Napoli, Feltrinelli 18:00

11.07 Bari, Feltrinelli 15.00

11.07 Lecce, Feltrinelli 18:00

12.07 Padova, Mondadori 15:00

12:07 Mestre, Feltrinelli 18:00

13.07 Monza, Feltrinelli 15:00

13.07 Saronno, Mondadori 17:00

15:07 Firenze, Galleria del disco 14:30

15.07 Massa, Mondadori 18:00

16.07 Catania, Feltrinelli 15:00

16:07 Messina, Feltrinelli 18:00

17.07 Palermo, Mondadori 16:00

18.07 Cagliari, Feltrinelli ore 16:00

19.07 Alghero, Mondadori ore 16:00



Related Articles

Lo Stato Sociale, foto report al CarroPonte – 8-6-2018

Lo Stato Sociale fa tappa al CarroPonte di Milano con Una vita in vacanza Tour l'8 giugno 2018. Il nuovo

Ben Harper, il disco del cuore

Harper, all’apice della sua creatività, si è destreggiato tra progetti diversi, tutti di alto profilo e tutti in collaborazione con

Sunday Morning, intervista

La storia dei Sunday Morning è inusuale, perché una decina di anni fa erano considerati tra le band emergenti più

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.