Frammenti

Frammenti

Di Alan Spicy

La vita nasce da un caso, poi siamo noi a modellare il nostro percorso.
Il concetto è molto semplice, non bisogna mai smettere di credere in qualcosa durante il nostro cammino o arrendersi. Va al di là della musica, al di là di tutto.
Ogni persona deve fare tesoro dei “frammenti” che la vita lascia per poi unirli come un puzzle e trovare la sua strada, il suo percorso.
Ma, come già detto non ci prendiamo troppo sul serio, forse siamo tutti capaci a trovare una strada senza pedaggio, sicuramente ci vorrà più tempo ma alla fine sarà una goduria.

La parola frammenti già proietta la mente in un mondo fatto di tasselli di vita, che spesso vogliamo cancellare, ma non si può, non si deve. Con questo disco vogliamo comunicare tutto il nostro amore alla vita, che spesso ti spezzetta per poi ricomporti, che spesso ti ferisce per poi curarti.

“Frammenti” è il primo EP degli Alan Spicy, band della provincia di Rieti, esattamente di Poggio Bustone. Vi ricordate come si gioca a campana? Vi ricordate la spensieratezza di quando eravamo piccoli? La voglia di correre e correre per poter assaporare tutto della vita. Gli amici che ci lasciano prima del previsto, il tempo inesorabile che prosegue la sua corsa ma la consapevolezza che ogni momento è prezioso, che potremmo perdere tutto in un secondo ed infine, la semplicità nell’amare tutto ciò che ci circonda. Questo è il concetto che gli Alan Spicy vogliono trasmettere con Frammenti” in uscita il 23 Luglio 2018 in distribuzione su tutti gli store digitali.

“Frammenti” si apre con “Plastica”, un inno a tutto ciò che rende inermi e disarmati di fronte all’evidenza del declino. Segue “Avvolte”, racconta come tutti noi abbiamo bisogno di correre, correre e correre per apprezzare tutti i momenti della vita. Segue “Caronte”, il testo è nato tra le corsie di un ospedale chiacchierando con una signora di 90 anni, ci disse “non conta il tempo vissuto, per ognuno di noi c’è sempre tempo”, la canzone è dedicata alla voglia di vivere nonostante le morti premature, invita a rialzarsi nei momenti più duri, tutto con molta ironia. “93” è dedicata a noi, bambini che non vogliamo crescere e rimuginiamo sempre sugli anni trascorsi, invitiamo tutti a prendere un gesso, disegnare sull’asfalto e giocare a campana. “Franco” è dedicata ad un nostro amico che non c’è più ma che ha segnato il nostro percorso. “Super Alan” è la special track dell’EP con la quale apriamo ogni nostro concerto, è la nostra sigla iniziale. Ci piace creare scompiglio tra la folla, il caos. Questo è “Frammenti”, tasselli che si uniscono creando il nostro Disco.

“Frammenti” – Alan Spicy – (Marina Stella Label 2018)
1 – Plastica 2 – Avvolte 3 – Caronte 4 – 93 5 – Franco 6 – Super Alan

Registrazione, Mixing e Mastering – Andrea Maceroni presso SlamStudio di Rieti. Gli Alan Spicy sono: ROCCO MOSCATIELLO – Voce e Batteria in piedi; MICHELE SANTORI – Chitarra Elettrica e Controcanti; DANIELE STAZI – Basso Elettrico.


Tags assigned to this article:
Alan SpicyeditorialeFrammenti

Related Articles

Lost in retromania

Di: Deux Alpes Qual è il meccanismo per cui sentiamo la mancanza di qualcosa che abbiamo vissuto? Perché sentiamo l’esigenza

Perché scrivo testi senza senso

Di: Noirêve Qualche tempo fa mi è capitato di tenere una lezione d’inglese per un gruppo di adulti, e per

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.