A Head Full Of Dreams, il 14 novembre nei cinema il film evento sui Coldplay

A Head Full Of Dreams, il 14 novembre nei cinema il film evento sui Coldplay

Di Rossella Romano

“Chris, Guy, Jonny e Will. Non dimenticate questi nomi. Tra quattro anni saremo la band più grande di sempre”. Un simpatico giovanotto inglese, vent’anni, capelli ricci e sorriso corredato di apparecchio per i denti parla alla videocamera di un amico. Quattro anni e tre giorni dopo questi quattro ragazzi si trovano ad essere headliner al Glastonbury, festival gremito fino quasi a scoppiare. La band in questione ha attraversato un ventennio di amicizia, di musica, di scontri, di dipartite e di ritorni. Chris, Guy, Jonny e Will sono i Coldplay e l’amico del video è Mat Whitecross, regista di “A Head Full Of Dreams”, documentario che racconta la genesi di un gruppo musicale da milioni di copie vendute e sold out in tutto il mondo, nei cinema solo il 14 novembre. Da un appartamento di Camden Road, passando per i corridoi della University of London, fino ai primi live per poi arrivare agli stadi inhternazionali. Mat Whitecross (che ha già diretto il docufilm Supersonic sulla storia degli Oasis) conosce i ragazzi prima ancora che fossero una band, prima ancora dei Colpaly. Quattro caratteri differenti che hanno saputo dare vita ad un gruppo, nato dall’amicizia e dal reciproco rispetto, diventato una vera e propria famiglia.
Due decenni di musica e sogni per i Coldplay, vent’anni di prove e concerti i cui i momenti salienti sono custoditi in un archivio inedito. Materiale prezioso che racconta episodi della storia della band di fama mondiale a cui si sommano le riprese girate durante il tour A Head Full of Dreams, il terzo più grande di tutti i tempi che ha incantato e fatto e cantare oltre 5,5 milioni di fan in tutto il mondo. Vent’annni di storia ricca di colori e sfumature. Un racconto sincero, emozionante, onirico di un desiderio, spinto dalla grandissima tenacia di Chris Martin, divenuto poi realtà: entrare a far parte dell’olimpo delle star della musica dei nostri giorni.
Un documentario intimo e delicato, fatto di gioie e di dolori, di vittorie e di sconfitte, e di goliardia, quella di Chris Martin che sin dai tempi del college si diverte a comporre strofe sarcastiche sui suoi compagni di avventura.
Una testa piena di sogni, quella dei Coldplay. Vent’anni fa come oggi.


Tags assigned to this article:
A Head Full Of DreamscinemaColdplaynovembre

Related Articles

Parigi, anche la musica si ferma. Stasera annullato live degli U2

Parigi, anche la musica si ferma. Stasera annullato live degli U2

God’s Own Country – recensione del film

Presentato in anteprima al festival queer di Bergamo Orlando, arriva finalmente anche in Italia, grazie a Fil Rouge Media, l’esordio

METALLICA+FAITH NO MORE, l’estate 2015 si fa rovente

Diciamo la verità. Quanti di noi, in queste grigie, fredde e piovose giornate invernali, non hanno desiderato almeno una volta

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.