Stanlio & Ollio – recensione del film

Stanlio & Ollio – recensione del film

Arriva finalmente al cinema il biopic del duo comico più amato dal pubblico: Stanlio & Ollio. Diretto da Jon S. Baird e interpretato da Steve Coogan e John C. Reilly, il film si concentra su una parte della carriera di Stanlio e Ollio ai più sconosciuta: la loro tourné teatrale negli anni 50.

Stanlio & Ollio - recensione del film

Dopo una lunga e gloriosa carriera cinematografica, iniziata negli anni del cinema muto e proseguita con sempre più successo anche nell’epoca del sonoro, i due attori, oramai invecchiati e stanchi, si ritrovarono ad affrontare una tournée teatrale in giro per l’Inghilterra. Durante questo periodo, tra imprevisti e disaccordi, i due colleghi capirono di essere qualcosa di più di semplici compagni di lavoro, capirono di essere due veri amici.

Stanlio & Ollio - recensione del film

Il film ha inizio nel 1937 sul set de I fanciulli del West. Stanlio e Ollio sono all’apice del successo, ma il contratto di Stanlio è scaduto e per questioni morali ma anche economiche si rifiuta di rinnovarlo. Stanlio firma un nuovo contratto con la 20th Century Fox con la speranza che anche il suo collega faccia lo stesso. Ma il contratto di Ollio non è scaduto, per cui l’attore si trova costretto a girare un film senza Stanlio. Passano 16 anni e i due comici, bisognosi di soldi, si imbarcano in una nuova avventura: una tournée teatrale in giro per l’Inghilterra. I presupposti non sono dei migliori: gli alloggi sono squallidi e i teatri in cui si devono esibire ancora di più. Ma con un po’ di pubblicità, l’amore che il pubblico ancora nutre per il duo comico trasforma una sfortunata tournée in un ritorno alla ribalta davvero entusiasmante. Durante la tournée Stanlio, nonostante l’improbabile produzione del film, scrive senza sosta nuove gag per il prossimo lungometraggio di Stanlio e Ollio: Robin Hood. Tutto sembra andare per il meglio ma lo spiacevole episodio di 16 anni prima e le gravi condizioni di salute di Ollio, sembrano portare ad una prematura fine il ritorno tanto atteso sulle scene di Stanlio e Ollio.

Stanlio & Ollio - recensione del film

Oltre ad essere un biopic sincero e brillantemente prodotto, il film sembra anche essere una vera e propria storia d’amore fra due amici. Due colleghi con una straordinaria chimica sul palco che, dopo una lunga e impegnativa tournée teatrale, capiscono di essere due veri amici.

Stanlio e Ollio non sono solo il duo comico più amato dal pubblico, sono vere e proprie icone cinematografiche e comiche. Non deve essere stato facile trovare due attori in grado sia di riportare in vita due figure così iconiche, sia di mettere in luce la vita interiore del loro rapporto burrascoso, oltre a dar luce alla vera personalità dei due uomini e far capire al pubblico quanto forte fosse la loro passione.

Steve Coogan e John C. Reilly hanno saputo rivestire questi panni a dir poco ingombranti, sia fisicamente che spiritualmente, in maniera sorprendentemente autentica, pura. Il modo in cui i due attori hanno saputo assimilare e rappresentare le diverse personalità dei due comici è davvero impressionante.

Stanlio & Ollio - recensione del film

Steve Coogan, che interpreta Stanlio, è riuscito a ricreare non solo lo Stanlio dei film, ma anche lo Stan Laurel della vita di tutti i giorni, la vera mente dietro alle gag del duo comico, un instancabile scrittore e un inarrestabile appassionato del suo lavoro.

Stanlio & Ollio - recensione del film

John Reilly, interpreta Ollio, sotto a strati di poliuretano espanso, inglobato in una tuta per ricrearne il più fedelmente possibile l’aspetto esteriore. Nonostante un forte aiuto da parte del trucco e dei costumi è riuscito a portare nuovamente in vita Oliver Hardy.

La troupe del film, composta da grandi appassionati del duo comico, ha stento è riuscita a trattenere lacrime e risate ogni volta che i due proponevano scene di repertorio di Stanlio e Ollio. “Se ti allontani dallo schermo e proietti entrambi i film contemporaneamente, fai fatica a distinguere quale è l’originale e quale è la ricostruzione ed è proprio quello che volevamo” dichiara il regista in merito alla scena de I fancliulli del West, ricreata alla perfezione nel biopic.

Stanlio & Ollio - recensione del film

Per ricreare non solo i due personaggi, ma anche al loro universo ci è voluta non solo moltissima ricerca, ma anche un team di veri e propri appassionati del duo comico.

Il film è pervaso dall’amore e dalla passione di tutte le persone che hanno reso possibile la sua realizzazione, oltre che da quelli dei veri Stanlio e Ollio, e dalla loro intelligenza e semplicità. Per Jeff Pope, lo sceneggiatore, “Te ne stai lì seduto e ridi per quanto amavano stare insieme e per quanto riuscivano a divertirsi con cose semplicissime. Secondo me è per questo che sono così adorati da tutti. Possiamo guardarli e pensare: ‘Sai che c’è? Non ci vuole molto per essere felici’. Oggi noi complichiamo troppo le cose. Se riguardi loro, ti accorgi che puoi essere felice con pochissimo”.

Un film creato da fan per i fan, ma non solo! La sceneggiatura del film è l’appassionante interpretazione rendono Stanlio & Ollio un film adatto a tutti, perfino a chi non ne ha mai sentito parlare.

Un omaggio puro e intelligente non solo al duo comico Stanlio e Ollio, ma anche e soprattutto ai due uomini dietro le due icone: Stan Laurel e Oliver Hardy.

Dal 1 maggio 2019 al cinema.



Related Articles

Maria regina di Scozia – recensione del film

Molti sono i film che ripercorrono la vita di Elisabetta I d’Inghilterra, molto meno sono quelli che raccontano della vita

Sfera Ebbasta, nuove date per il “Rockstar Summer Tour 2018”

Sfera Ebbasta, nuove date per il “Rockstar Summer Tour 2018”

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.