GionnyScandal, ‘Black Mood’: “Mi metto a nudo senza filtri”

GionnyScandal, ‘Black Mood’: “Mi metto a nudo senza filtri”

Di Rossella Romano

Si intitola “Black Mood” il nuovo album di GionnyScandal, in uscita il 6 settembre. Pioniere della Emo Trap in Italia, Gionny ha messo tutto se stesso in questo nuovo lavoro, realizzando una tracklist di sedici pezzi che lo rappresentano totalmente. Senza filtri è sicuramente la definizione che meglio si sposa con l’album, nel quale il rapper si racconta in ogni suo stato d’animo, tristezza e momenti bui compresi.
Arrivo dal mondo Emo Core/ Post Hardcore, ho voluto semplicemente unire l’Emo con l’hip hop”, racconta Gionny In conferenza stampa. “Desideravo realizzare qualcosa di diverso, qualcosa che manca in Italia. Ho messo tutto me stesso nel disco, suonando tutti i giri di chitarra che ci sono nelle canzoni a parte una traccia in cui le ha suonate Cal Amies, uno dei tre featuring presenti. Le tematiche dell’album sono al 100% vere, personali, senza filtri. Mi sono stancato di fare le cose a tavolino. Ho voluto dire come mi sento davvero, mettendomi a nudo totalmente, chiedendomi perché devo per forza dire che sto bene quando non sto bene e viceversa. Al giorno d’oggi molti artisti e molte persone in generale sono tristi, depresse ed è un po’ lo specchio della nostra realtà soprattutto per colpa dei social. Io non ho voluto parlare degli altri ma di me. E’ stato un disco autoterapeutico perché mi ha molto aiutato a cercare di stare meglio. Lavorare all’album, a queste tematiche ‘sad’ è stato davvero prezioso per me”, afferma l’artista.

E ancora sulle tracce del disco: “Ho scritto ‘Mamma’ per mettere un punto sulla situazione che ho vissuto con i miei genitori biologici, che non ho mai conosciuto. Sono stati rincorsi varie volte da me attraverso post su Facebook e nel libro che avevo scritto. Non ho mai saputo la verità, il perché sono stato abbandonato. A un certo punto della mia vita ho detto basta, ho fatto più di un passo verso di loro ma non ho visto alcuna reazione dall’altra parte. In Black Mood ho voluto riversare tutti i miei sentimenti in merito a questa situazione. ‘Non piangere’ è un brano dedicato a mia nonna, che mi ha cresciuto. Trattandosi un disco molto personale, non potevo evitare di parlare di lei. Il nuovo lavoro cancella il GionnyScandal del passato. Non esiste più. Anche nel modo in cui mi pongo ora sui social. Mi imponevo dei filtri in passato. Ora mi sento libero di parlare di ogni mio stato d’animo, di essere sincero e vero totalmente”.

“Black Mood” contiene una collaborazione d’eccellenza: Global Dan, uno dei massimi esponenti della Emo Trap statunitense. Gionny è molto fiero di questo feauturing e racconta come si sono conosciuti: “Global Dan l’ho scoperto su Spotify. E’ diventato uno dei miei idoli, lo ascoltavo tutti i giorni. E’ un grosso esponente della Emo Trap in America. Aveva appena collaborato con G-Eazy quando l’ho scoperto, ho pensato: ha fatto un featuring con lui figurati se potrà mai calcolare me. Però ci ho provato lo stesso. Gli ho scritto in DM su Instagram e dopo due settimane avevo uno dei miei idoli sul disco. Lui si è preso bene. Sono ancora incredulo. Verrà anche all’Alcatraz di Milano per la data finale del tour. Ho scritto a posta per lui ‘Goodbye’. Gli ho girato il pezzo e lui ha registrato la sua parte. Ne sono molto contento”, dice Il rapper

Gionny il prossimo mese partirà per tre date europee (26 Ottobre ad Amsterdam, il 28 Ottobre a Londra e il 29 Ottobre a Barcellona) prima di dedicarsi ad un lungo tour che lo vedrà protagonista a Novembre dei principali club italiani: “Non so cosa aspettarmi da queste tre date, è il mio primo tour europeo. Ho avuto la fortuna di firmare con una delle agenzie di concerti più grandi in Italia, la BPM. All’inizio abbiamo parlato solo dell’organizzazione del tour italiano, successivamente mi è arrivata questa proposta. Ne sono stato molto felice: portare al di fuor de tuo paese la tua musica è una figata, però non sai come andrà finchè non sei lì. Le aspettative non sono come per i live in Italia ma chi lo sa. A mio parere è un disco che suona molto internazionale, a parte la lingua, penso che possa arrivare anche al pubblico estero”, conclude GionnyScandal.

In Italia il “Black Tour” partirà il “Black tour” partirà il 7 Novembre da Napoli per proseguire l’8 Novembre a Modugno (BA), il 9 Novembre a Catania, Il 14 Novembre a Roma, il 15 Novembre a Firenze, il 17 Novembre a Torino, il 22 Novembre a Bologna, il 23 Novembre a Padova per chiudere in grande stile il 28 Novembre a Milano . I biglietti sono già disponibili su Ticketone.
Il tour sarà anticipato da una serie di date instore per incontrare i fan che partirà proprio il 6 Settembre con un doppio appuntamento a Como e Milano per continuare il 7 Settembre a Torino e Varese, l’’8 Settembre a Palermo, il 9 Settembre a Catania e Messina, il 10 Settembre a Cosenza e Gioia Tauro, l’11 Settembre a Brindisi e Taranto, il 12 Settembre a Foggia e Bari, il 13 Settembre a Salerno e Napoli, il 14 Settembre a Caserta e Frosinone, il 15 Settembre a Roma e Latina, il 16 Settembre ad Ancona e Pescara, il 17 Settembre a Modena, il 18 Settembre a Bologna, il 19 Settembre a Padova e Mestre, il 20 Settembre a Lucca e Firenze, il 21 Settembre a Genova e La Spezia.


Tags assigned to this article:
Black MoodGionnyScandalintervista

Related Articles

The Courtesans, intervista

Il girl power non è morto, e loro ne sono la prova, abbiamo incontrato una band inglese che sta riscuotendo

Mike Highsnob presenta ‘Bipopular’: ’La ricetta rimane leggera, troppo zucchero rovina tutto’

Mike Highsnob presenta ‘Bipopular’: ’La ricetta rimane leggera, troppo zucchero rovina tutto’

Sonata Arctica – intervista

lo scorso 6 settembre i titani finlandesi del melodic metal Sonata Arctica hanno pubblicato il loro decimo album in studio, intitolato “Talviyö” (che significa “notte

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.