La nuova edizione di Area Sanremo, ecco le novità

La nuova edizione di Area Sanremo, ecco le novità

di Rossella Romano

Chiuderanno il prossimo 21 ottobre ad Area Sanremo, che condurrà 2 nuovi talenti direttamente sul palco dell’Ariston. La città dei fiori ospiterà nei giorni 18/20 e 25/27 ottobre la prima fase di corsi e audizioni eliminatorie, nella fase successiva invece dall’8 al 10 novembre, si terrà la finale che decreterà gli 8 vincitori. Da questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i due partecipanti per la categoria Giovani del Festival di Sanremo 2020. La commissione che esaminerà i giovani concorrenti sarà presieduta da Vittorio De Scalzi e formata da soli artisti: Teresa De Sio, Petra Magoni, Andy Bluvertigo e Gianni Testa.

Prima delle novità di questa edizione, annunciata in conferenza stampa: l’intera manifestazione sarà totalmente gratuita in tutte le sue fasi, iscrizione compresa, grazie all’intervento di un importante sponsor. Tutti i corsi saranno affidati ancora una volta al CPM Music Institute come Educational Partner confermando la proficua collaborazione instaurata nelle scorse edizioni.
Ad annunciarlo il neo presidente della Fondazione Sinfonica Livio Emanueli, che ha sottolineato il grande impegno a rendere Area Sanremo un evento di altissima qualità:”Nonostante quest’anno non si svolgeranno le selezioni sul territorio, abbiamo dalla nostra tre punti di forza: la partnership con concorsi, premi e scuole di canto; la comunicazione grazie ai nuovi canali come i social network e il CPM, di nuovo al nostro fianco. Siamo fiduciosi in una partecipazione nutrita a livello numerico anche questa volta. Per il prossimo anno ci siamo prefssati come obiettivo il ripristino delle selezioni su territorio nazionale, oltre a mantenere la gratuità dell’iscrizione e l’accesso diretto di due ragazzi al Festicval”.

Si conferma direttore artistico di Area Sanremo Massimo Cotto, giornalista, scrittore e speaker di Virgin Radio:Siamo ai blocchi di partenza, finalmente anche se siamo talmente in ritardo che invece delle iscrizioni potevamo aprire direttamente il televoto. Scherzi a parte, vi posso dire che i talenti che si presentano a Sanremo Giovani, le selezioni RAI più precisamente, hanno già una notevole esperienza tra esibizioni dal vivo, una casa discografica che li segue e un principio di notorietà. Chi si presenta ad Area Sanremo invece no: sono ragazzi che hanno un sogno. E per loro il sogno non è vincere Sanremo ma vivere di musica”, ha detto Cotto.

Il presidente di commissione sarà Vittorio De Scalzi, che afferma: “Sono onorato di essere stato nominato presidente della giuria di Area Sanremo e metterò al servizio del futuro di questi giovani tutta la mia esperienza accumulata in passato, i miei 50 anni di carriera compiuti di recente”.

In giuria anche Andy, polistrumentista dei Bluvertigo che dichiara: “Per anni mi sono sempre rifiutato di giudicare il lavoro altrui, forse per titubanza nei confronti del cambio di scena della proposizione musicale. Oggi, stimolato da persone che reputo intelligenti e interessanti che mi coinvolgono, mi ci butto volentieri. Area Sanremo può essere una bellissima opportunità per far conoscere uno dei miei ruoli. Ringrazio molto per avermi coinvolto nellla manifestazione”.

Nei cinque della nuova commissione di Area Sanremo ritroviamo il poliedrico artista Gianni Testa:Siamo un leggero soffio di vento in mezzo a una tempesta di emozioni ed avere la possibilità anche quest’anno di far parte di una commissione così prestigiosa non può che riempirmi di orgoglio. Sono pronto ad emozionarmi per ogni nota che ci faranno ascoltare i giovani artisti che si proporranno”.

Presente in conferenza il Vice Sindaco di Sanremo ed Assessore al Turismo, Alessandro Sindoni, che ha dichiarato: Il primo passo è stato quello di parlare con la Rai per fare in modo che i due ragazzi vincitori di Area Sanremo potessero accedere direttamente al Festival nella categoria Giovani. Mi piace l’opportunità che ‘Area Sanremo’ offre ai ragazzi. L’idea sarebbe quella creare un talent con il marchio Sanremo e abbiamo un dialogo aperto con la Rai in merito. Abbiamo, inoltre, previsto che gli 8 finalisti della manifestazione partecipino ad alcuni eventi a Sanremo, canteranno magari sotto Natale e durante i giorni di Festival. Ho provato anche a chiedere un paco esterno all’Ariston. Vedremo. Ma non vi posso dire nulla riguardo la prossima edizione del Festival di Sanremo, solo che sarà un gran Festival”.

Il presidente e fondatore del CPM, Franco Mussida, illustra le novità di quest’anno: “Il CPM Music Institute di Milano, una struttura di formazione riconosciuta come modello di riferimento per tutto l’ambiente musicale, dal quale sono usciti artisti di successo come Mahmood e Renzo Rubino, anche quest’anno metterà a disposizione di Area Sanremo le sue competenze didattiche. Questo grazie a un programma di 20 laboratori, divisi per livelli di conoscenza e abilità, che consentiranno ai giovani partecipanti di aggiungere al loro bagaglio di esperienze nuovi stimoli creativi, conoscenze tecniche, visioni diverse di un mestiere tutto da scoprire. Sette prestigiosi insegnanti forniranno la propria esperienza con passione e dedizione, lavorando e dialogando con i partecipanti”.

Per tutti coloro che sono interessati a partecipare al bando è possibile consultare questo link.


Tags assigned to this article:
Area SanremoconcorsomanifestazioneNovità

Related Articles

Bianco, venerdì 24 marzo concerto acustico a Campo Live (Milano)

Si terrà venerdì 24 marzo il quinto appuntamento con la Rassegna “Campo Live”, la programmazione di musica live organizzata da

Coldplay – Ghost Stories

Essere pop ma ammiccare al pubblico indie è sempre stata croce e delizia della band di Chris Martin. Se da

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.